Campania

Villa Literno, Trofeo dei Cinque Comuni

 VILLA LITERNO (Caserta). Lo scorso anno si chiamava “La corsa dei valori”, oggi “La corsa contro le droghe” e “Trofeo della solidarietà”. Resta il messaggio etico la componente più importante del Trofeo dei 5 Comuni, manifestazione podistica per la legalità, organizzata dalla locale Associazione Podistica Maraton (APoM) presieduta da Raffaele Ucciero.

La gara era nata due anni fa con il nome “Trofeo dei 4 Comuni”, ma ha assunto una significativa denominazione dopo l’episodio criminoso che ne aveva caratterizzato la prima edizione, programmata il 2 Ottobre 2005. In quella occasione, Giovanni Zappalà, un atleta iscritto alla gara podistica, fu accoltellato da un residente per futili motivi. Gli atleti decisero di non correre per solidarietà, ripromettendosi di partecipare alle successive edizioni, con l’obiettivo di sottolineare con forza la volontà di reagire alle illegalità. Così è stato. A Villa Literno lo scorso anno sono arrivati centinaia di podisti da tutta la regione, dando vita ad una gara intensa e fortunatamente serena. Soddisfatto fino alla commozione il responsabile dell’organizzazione Raffaele Ucciero: “Per fortuna quell’episodio criminoso non ebbe conseguenze gravi, in quanto Giovanni Zappalà fu dimesso dopo pochi giorni- ricorda Ucciero- ma già prima il “Trofeo dei 4 Comuni” aveva fra gli obiettivi quello di sottolineare le brutture del territorio ed evidenziare la necessità di maggiore legalità nell’agro aversano. Ai quattro Comuni coinvolti nelle passate edizioni (Villa Literno, capofila, Casal di Principe, Casapesenna e San Cipriano d’Aversa), si aggiunge quest’anno Villa di Briano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico