Campania

Parete, i Ds dicono basta ai “vecchi della politica”

DsPARETE (Caserta). C’è malcontento a Parete, in vista della costituzione del PD, negli ambienti dei Ds. Ad uscire allo scoperto questa volta sono un esponente del direttivo della Quercia, Vincenzo Di Sarno, ex consigliere comunale, e un tesserato, Salvatore Vitale.

Entrambi contestano la forma con cui si sta cercando di portare avanti la costituzione del nuovo soggetto politico a Parete. Di Sarno non accetta in nessun modo l’andare a braccetto con i “vecchi baluardi” della Margherita che un tempo sono stati messi all’angolo ed oggi si ripresentano per portare avanti la costituente del PD insieme ai Ds. Per l’ex consigliere il Pd doveva creare le condizioni per costruire un nuovo partito, invece si assiste a giochi che continuano a mettere in mostra la parte più vecchia della politica cittadina. Il cambiamento doveva essere il volto nuovo del PD, ma di quel cambiamento non si riesce a vedere nemmeno l’ombra. Salvatore Vitale è ancora più duro, non accetta che si continui sempre a girare intorno agli stessi volti senza cercare di trovare alternative. “Sono per il cambio generazionale della politica, – commenta Vitale – non si può continuare a trascurare l’esigenza di cambiare la vecchia guardia, con giovani che vogliono e possono fare meglio in politica”. Anche in casa Margherita la situazione non è tutta rose e fiori: ad oggi ancora non si capisce chi siano veramente i componenti del partito, attualmente diviso in due tronconi: Margherita “uno” e “due”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico