Campania

Commissione d’accesso terminati i lavori il 15 luglio

LuscianoLUSCIANO. Si preannuncia un autunno caldo per l’amministrazione di Lusciano, quel clima di serenità che si respirava nei mesi scorsi, si tramuta in evidente preoccupazione per quelli che possono essere i responsi della commissione d’accesso.

La commissione ha iniziato i lavori il 15 gennaio di quest’anno, dopo sei mesi di lavoro, alla ricerca di eventuali anomalie all’interno della vita amministrativa del comune, sia dell’attuale amministrazione, sia della passata, i lavori sono stati ultimati il 15 luglio. I plichi contenente la documentazione posta in essere dalla commissione d’accesso sono stati consegnati al prefetto per la visione del contenuto del lavoro svolto. Da qui è iniziato il conto alla rovescia per conoscere l’esito definitivo che in molti ritengono probabile nella prima metà di settembre, in caso ultimo verso la fine di settembre. La norma dovrebbe consentire che il tutto si risolva nel periodo di settembre, eventuali slittamenti possono portare l’esito al massimo agli inizi di ottobre. La documentazione arrivata sul tavolo del prefetto sarà spedita a Roma, dopo attenta valutazione da parte del ministero degli interni che, deciderà, se in merito alla documentazione pervenuta sussistono congruenze per chiedere lo scioglimento dell’amministrazione comunale. Scioglimento che avverrà soltanto dopo la firma del capo dello stato a cui spetta firmare per lo scioglimento delle amministrazioni. Il clima all’interno dell’amministrazione è mutato, la calma apparente dei mesi scorsi inizia a tramutarsi in primi sintomi di preoccupazione per il futuro dell’amministrazione. Quale sia lo scenario futuro si potrà sapere soltanto dopo la comunicazione degli esiti dei lavori della commissione, tutti, ormai, aspettano quel responso per tirare un respiro di sollievo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico