Campania

Agguato a Napoli, ucciso un 22enne

poliziaNAPOLI. Ennesimo omicidio di camorra a Napoli. A finire sotto i colpi dei killer sempre più spietati è il 22enne Salvatore Ferrara, già noto alle forze dell’ordine per precedenti. È stato ucciso mentre si trovava nel bar Mary nel rione Berlingieri.

La dinamica dei fatti è ancora oscura, anche se c’è da segnalare che sarebbero due i sicari vestiti di nero che sono entrati nel locale e hanno sparato diversi colpi di pistola. Nell’agguato sono rimaste ferite altre due persone incensurate, una di queste Luigi De Lucia, imparentato con Ugo De Lucia, appartenente al clan Di Lauro, che è accusato dell’omicidio di Gelsomina Verde vittima innocente della camorra, torturata e bruciata viva a 22 anni nel pieno della cosidetta faida di Scampia, il 21 novembre del 2004. De Lucia è stato raggiunto al polmone da una pallottola mentre l’altro ferito è il titolare del bar Antonio Caldieri rimasto ferito ad un piede. Con l’omicidio di Salvatore Ferrara sale a 76 il numero delle persone uccise nel Napoletano dall’inizio del 2007, cinque nel solo mese di settembre. Sul luogo del delitto si sono recati gli agenti di polizia per ricostruire i fatti e dare un nome agli assassini di quest’efferato delitto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico