Aversa

Viale Kennedy a bassa velocità

Viale KennedyAVERSA. Inizieranno nel pomeriggio di domani i lavori di messa in sicurezza di viale Kennedy. Ottanta gli incidenti registrati in quattro anni sull’arteria cittadina, alcuni dei quali caratterizzati da esiti drammatici: 15 i feriti e 5 i morti, spesso giovanissimi. Disgrazie dovute all’eccessiva velocità, ma anche alla presenza di numerose intersezioni.

Viale Kennedy«La maggior parte degli incidenti mortali non avviene in autostrada, come si sarebbe portati a pensare – spiega il comandante della Polizia municipale, Stefano Guarino – ma in ambito urbano, dovuti a velocità, disattenzione, ma anche alla presenza degli incroci». I lavori finanziati nell’ambito del progetto di sicurezza stradale nazionale, dalla Regione Campania, per la somma di 500 mila euro, riguarderanno inizialmente il tratto che va da via Bixio a via Montale. Per limitare la pericolosità della strada, dovrà essere realizzato uno spartitraffico diviso in due tratti alto venticinque centimetri e largo sessanta. Lo spazio per lo spartitraffico verrà recuperato limando di 30 centimetri i marciapiedi, intervento che porterà anche alla creazione di 20 posti auto. Obiettivo primario, limitare la velocità, a cui si somma l’intento di selezionare il traffico veicolare. «Con la creazione dello spartitraffico, gli automobilisti saranno invogliati ad utilizzare le strade interne per i piccoli spostamenti, evitando di intasare in questo modo la strada su cui insistono diverse scuole, oltre che l’ospedale Moscati». Particolare attenzione è stata posta alla sicurezza dei piccoli studenti della scuola «Antonio De Curtis». Di fronte all’edificio scolastico sarà realizzato un attraversamento pedonale rialzato di sei metri che costringerà gli automobilisti a ridurre la velocità davanti all’ingresso principale. Con l’inizio dei lavori che dovrebbero durare due mesi, il tratto da via Bixio a via Montale sarà percorribile solo in senso unico da Caserta verso Napoli. «Durante la festività dei morti, però per evitare eccessivi disagi ai cittadini sarà ripristinato il doppio senso», continua il comandante che in nome della sicurezza stradale, ha intrapreso una battaglia contro i ricorsi degli automobilisti colti in fragranza dal photored: 168 i ricorsi presentati per il solo mese di ottobre.

Il Mattino (ANNA SGUEGLIA)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico