Aversa

Una task force per controllare bar e ristoranti

L'assessore Nicola PalmieriAVERSA. E’ stato fissato per lunedì prossimo l’incontro tra la dirigente dell’Asl Ce/2 Angela Ruggiero, l’assessore alla nettezza urbana Nicola Palmieri, il responsabile dell’area tecnica comunale Michele Loria ed il comandante dei Vigili urbani Stefano Guarino per discutere sull’emergenza ambientale e sanitaria che sta affliggendo la città normanna.

In pochi anni i casi di tumore legati alle inalazioni di gas derivanti dalla presenza sul territorio di rifiuti solidi e speciali ha fatto schizzare Terra di Lavoro ai primi posti in Italia per le province con il numero di mortalità più alto. Complice anche l’inquinamento elettromagnetico che da solo basterebbe a provocare melanomi e tumori. Proprio in periodo elettorale, lo stesso Nicola Palmieri, che aveva candidato alla carica di consigliere comunale il fratello Fiore, poi eletto nella maggioranza del sindaco Ciaramella, era stato protagonista di uno scandalo. Gli omonimi cugini avevano installato varie antenne della telefonia mobile su un condominio di loro proprietà causando le proteste di molti residenti in maggioranza bambini. “Non mi crederà ma per quel motivo ho avuto forti contrasti in famiglia”, ha rivelato l’assessore, che aggiunge: “Intendo portare avanti un discorso di prevenzione ed educazione civica, basata in primo luogo sul controllo del territorio e bonifica dello stesso. Basta con i sacchetti selvaggi e con i cumuli di immondizia dati troppo spesso alle fiamme, che come sappiamo, sprigionano nell’aria gas tossici. Bisogna monitorare il territorio”. Ma le novità messe sul tavolo da Palmieri non si fermano qui. In accordo con il comandante Guarino istituirà un nucleo speciale di vigili urbani che controllerà tutti i bar e ristoranti della città sulla corretta applicazione delle norme igienico-sanitarie e sul personale addetto alla manipolazione dei cibi. L’obiettivo è fronteggiare e prevenire gli eventuali comportamenti scorretti dei gestori poco onesti che assumono personale in nero e non sono a norma con il sistema Haccp della legge 155/97. Una rivoluzione che mancava da molto tempo in città e che siamo sicuri avrà il beneplacito di molte associazioni ambientaliste e di consumatori.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico