Aversa

Tanalab, il 28 assemblea sull”ambiente

TanalabAVERSA. Venerdì 28 settembre, alle ore 20.30, presso il laboratorio sociale “Tanalab” di Via Magenta 10, si terrà un’assemblea pubblica sull’ambiente.

Il dibattito vedrà l’intervento di un esponente della rete nazionale “Rifiuti Zero” e la presentazione della piattaforma che ha indetto la manifestazione nazionale del 13 ottobre a Napoli, in difesa della salute e dell’ambiente. “Durante questi anni di invasione di rifiuti e odori nauseanti, – recita una nota di Tanalab – le istituzioni hanno fallito. Corruzione e lassismo hanno reso la nostra terra una pattumiera, permettendo al sistema, quello illegale e non, di consolidare sempre più il suo potere e la sua arroganza su un territorio già abbondantemente devastato e martoriato. Decenni di mala gestione, di infiltrazioni ‘sospette’ nella politica, hanno portato ad un vertiginoso aumento della mortalità per tumore nelle nostre zone. Paesaggi da schifo e un’aria irrespirabile sono solo alcune delle conseguenze che subiamo ogni giorno a causa di un sistema economico e politico che manovra le nostre sorti. Sembra non esserci più soluzione, obbligati come siamo a non recitare una parte attiva nella nostra esistenza. Le istituzioni locali e nazionali propongono ed attuano strategie inaccettabili, come l’apertura di nuove mega-discariche e pericolosi inceneritori. Soluzioni paventate come risolutrici, ma che invece risultano dannose per la salute, rischiano di essere il nuovo investimento altamente proficuo per i soliti noti. Vengono ignorate le proposte dei cittadini e degli abitanti coinvolti, le vittime sono considerate estranee a qualsiasi meccanismo decisionale. Le tecniche di smaltimento più sicure ed eco compatibili come quelle a freddo, peraltro già utilizzate in altri paesi europei e in alcune zone del nord Italia, non sono nemmeno considerate. Tutte le proposte alternative agli inceneritori vengono rapidamente cestinate. La realizzazione di un serio servizio di raccolta differenziata continua ad essere un’utopia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico