Aversa

Schianto dopo la festa: muoiono due ragazzi

IncidenteAVERSA. Tre amici erano andati in discoteca per festeggiare il diciassettesimo compleanno di uno di loro. In due hanno perso la vita. Ora, solo un mazzo di fiori bianchi ricorda che nell’incrocio di viale Europa, nella notte tra sabato e domenica, sono morti due giovani di diciassette e di diciannove anni in seguito ad un incidente stradale. È successo alle 4 e 30 del mattino.

L’alta velocità, secondo il parere dei carabinieri, sarebbe stata la prima causa dello schianto che ha spezzato la vita di Holexandr Hakman, alla guida dell’auto, e Konpanets S., seduto sul sedile posteriore. Entrambi, residenti ad Aversa, erano di origini ucraine, come la loro giovane amica di appena sedici anni e residente a Trentola Ducenta, O. K., seduta al lato destro del guidatore, attualmente ricoverata nel reparto di Chirurgia dell’ospedale Moscati di Aversa e sottoposta ad un delicato intervento alla milza durante la notte. Secondo il parere dei medici si trova ancora in gravi condizioni, ma fuori pericolo di vita. È bastato un incrocio irregolare, la scarsa luminosità e forse la disattenzione a far schiantare la Fiat Marea station wagon tra i due piloni che sorreggono il ponte ferroviario che sovrasta il quadrivio. I carabinieri hanno poi scoperto che la vettura era di proprietà di un vicino di casa dei ragazzi, italiano di Aversa, che aveva prestato l’auto ai tre. Ora è sottoposta a sequestro mentre sulle salme dei ragazzi il giudice di turno del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto per oggi lo screening esterno nell’istituto di Medicina Legale di Caserta. Le indagini sono nelle mani dei carabinieri di Frignano. Secondo le prime indiscrezioni i tre avrebbero prima festeggiato il compleanno del Konpanets a casa con i genitori e poi avrebbero deciso di recarsi a Castelvolturno, in un locale notturno, dove non si esclude che abbiano consumato un bicchiere di birra. Alle 4 del mattino avrebbero deciso di tornare ad Aversa e forse, accortisi dell’ora tarda, hanno deciso di percorrere ad alta velocità la strada che da Casal Di Principe conduce a San Marcellino. Nell’incrocio irregolare di viale Europa il conducente non ha fatto in tempo a girare verso destra ed ha perso il controllo della macchina proseguendo diritto. Lì, i due amici, hanno trovato la morte. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Aversa e il personale medico del 118 di via Santa Lucia. Una scena terribile si è presentata ai loro occhi. La parte anteriore della station wagon era letteralmente sparita, schiacciata contro il muro. I vigili hanno dovuto lavorare ore per rimuovere le lamiere nella parte superiore del veicolo e per estrarre i corpi senza vita. Solo la sedicenne, seduta sul sedile passeggeri, è riuscita a salvarsi grazie anche al suo fisico minuto. Lo schianto ha fatto sbalzare il diciassettenne dalla sedia posteriore verso il parabrezza mentre il diciannovenne, munito di patente rilasciata in Ucraina, è rimasto schiacciato tra il volante e il sedile. Un passante che stava attraversando la strada per andare a lavorare è stato il primo a fermarsi e a lanciare l’allarme digitando il 118 da un telefono cellulare. I militari della stazione di Frignano sono rimasti sul posto fino alle 8 e 30 del mattino per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Un compleanno che non valeva la pena di essere festeggiato quello del Konpanets. I genitori ora piangono e si disperano in cerca di un perché. Il funerale dei due si terrà il giorno stesso dell’esito dell’esame autoptico che verrà eseguito nel reparto di medicina Legale.

Il Mattino (MARILÙ MUSTO)

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico