Aversa

Por 2007/13: Ciaramella convoca i partiti

il sindaco Domenico CiaramellaAVERSA. Si incontreranno giovedì pomeriggio, alle ore 18, tutti i segretari dei partiti della coalizione di centrodestra e i responsabili delle liste civiche, per discutere, con il sindaco azzurro Mimmo Ciaramella, le strategie di sviluppo della città previste dai POR 2007/13.

“Si tratta di un appuntamento – spiega il primo cittadino – non a caso previsto subito dopo la pausa estiva; l’argomento è davvero prioritario nella mia agenda politico-amministrativa: è necessario, infatti, delineare gli assi di intervento per creare uno sviluppo economico-sociale in tutti i settori, ad ampio raggio e duraturo”. Ciaramella entra nei dettagli dell’incontro. “Verranno illustrate – dice – tutte le possibilità previste dai Por e si comincerà a concordare l’organizzazione operativa del progetto. L’incontro di stasera – chiarisce il sindaco – è solo il primo passo verso un coinvolgimento che intendo avviare con tutte le forze politiche, compresi i partiti dell’opposizione e le forze che non hanno una rappresentanza in consiglio comunale. Non ho la presunzione e l’arroganza di credere di poter cambiare il volto della città da solo: ho bisogno della partecipazione di tutti quei soggetti che, con azioni propositive, possono e devono dare un contributo fattivo alla realizzazione di una serie di programmi fondamentali per il nostro territorio. Aversa è di tutti”. La discussione sui Por non riguarderà solamente le forze politiche. “Coinvolgeremo tutti – sottolinea Ciaramella – l’Università, le associazioni locali, gli ordini professionali e la Curia”. E se è vero che i Por intendono perseguire uno sviluppo a livello regionale e riguardano venti città, con popolazione superiore ai 50mila abitanti, anche i paesi limitrofi alla città normanna potrebbero trarre beneficio dalla programmazione che si intende attuare. “Aversa è, di fatto, capofila di un hinterland che comprende tutti quei piccoli comuni contigui con la nostra città – continua Ciaramella – Anche attraverso i POR, Aversa si propone con funzioni di guida per tutto l’agro, sempre perseguendo una modalità operativa partecipata e collegiale”. All’ordine del giorno della discussione politica c’è anche “Jessica”, il progetto europeo che prevede un finanziamento che si aggira intorno ai 200milioni di euro e che potrebbe portare enormi benefici per i prossimi trent’anni. “Insomma – conclude il sindaco – questo quinquennio è davvero importante per tutto il nostro territorio. Abbiamo importanti responsabilità da assumerci e non possiamo sbagliare. In gioco c’è una trasformazione radicale ed un progresso che riguarderà davvero tutti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico