Aversa

Pelagus, Capolongo e Fiorenzano i vincitori di “Stasera ti butti!”

 AVERSA. Grande affluenza di pubblico, ieri sera, in Piazza Municipio ad Aversa, per la serata finale della manifestazione “Stasera…ti butti! Il protagonista sei tu”.

Il primo festival dei musicisti aversani emergenti è stato organizzato dall’Assessorato Turismo e Spettacolo del Comune d’Aversa, retto da Nicola De Chiara, ed inserito nel programma di “Estate ad Aversa 2007”. La serata è stata presentata, con la solita bravura, dall’aversanissimo Pino Guerrera, con la collaborazione dell’assessore De Chiara e della presidente della Commissione Cultura Marrandino. La manifestazione, inizialmente, era stata ritenuta da molti come uno dei tanti eventi senza pretese, utili solo ad animare le afose serate estive. Invece, sin dalla prima fase d’iscrizione, gli organizzatori, vedendo il gran numero di partecipanti e il loro incredibile entusiasmo, si erano resi conto che stava nascendo un appuntamento destinato a far parlare parecchio di se. L’evento, infatti, è riuscito a radunare migliaia di persone che hanno tifato per più di tre ore per le decine di gruppi, musicisti e cantanti, tutti provenienti da Aversa e dall’Agro. Ma veniamo alla serata finale, vinta dal pianista Marco Fiorenzano, che ha eseguito, visibilmente emozionato, un brano scritto per solo pianoforte dall’indimenticabile Renato Carosone: “Pianofortissimo”. In precedenza i vari membri della Commissione Cultura del Comune d’Aversa avevano già consegnato i tre premi previsti per le categorie: Gruppi, Cantanti e Strumentisti. Il Premio per il miglior gruppo è stato assegnato ai “Pelagus”, dei valenti musicisti che hanno presentato un brano di loro composizione intitolato “Mega Uragano”. Alcuni dei componenti la giuria che, ricordiamo, era composta, oltre che da esponenti dell’Amministrazione, da personaggi legati in vario modo al mondo dello spettacolo, della musica e della comunicazione, hanno dichiarato che il brano potrebbe avere un buon riscontro nel circuito radiofonico nazionale. Il Premio quale miglior cantante solista è stato assegnato al giovanissimo Davide Capolongo. Il dodicenne ha cantato alcuni brani in inglese, accompagnandosi con la sua chitarra classica. Anche il Premio al migliore strumentista solista è stato vinto dal bravo Marco Fiorenzano, anche se, molti nel pubblico, rumoreggiavano perché volevano che almeno un premio fosse assegnato al giovanissimo batterista di 9 anni Giovanni Cipro. La Commissione Tecnica si è in ogni caso complimentata con tutti i partecipanti in quanto, tenuto conto che si trattava di giovani emergenti, hanno dimostrato buone capacità tecniche oltre, naturalmente, ad un’incrollabile volontà di riuscire nel difficile mondo della musica e dello spettacolo in generale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico