Aversa

Azione Giovani solidale con Bertinotti

Fausto BertinottiAVERSA. “Quella di pochi giorni fa di andare a Casal di Principe è stata senza dubbio una scelta coraggiosa da parte del presidente della Camera, Fausto Bertinotti”, questo è il commento del circolo normanno di Azione Giovani “Barry Goldwater”.

“Credo sia inutile stare a parlare delle differenze che intercorrono tra Ag e Rifondazione, ma al presidente Bertinotti va il saluto della mia comunità studentesca per essere andato lì dove lo Stato è una realtà emarginata e per l’aver ricordato a tutti che lo Stato e con esso i cittadini onesti e quindi civili ci sono e vogliono far sentire la propria voce. Da quando sono responsabile di AS ho dirottato il gruppo verso un obbiettivo che rimane tutt’ora il principale: la lotta alla camorra,in tutti i modi,lotta al vero cancro dell’Italia e dell’italianità…il domani appartiene a noi,per questo anche i giovani devono recitare la propria parte,solo così possiamo contare su un futuro migliore”. Con queste dure parole Rolando di Martino, responsabile cittadino di Azione Studentesca, commenta la sortita, a tratti triste, del presidente della camera Bertinotti in visita a Casal di Principe per l’inaugurazione dell’anno scolastico “dove è stato accolto anche dai fischi e da minacce per il fatto di essere andato lì a manifestare contro la camorra”. Replica duramente Dino Carratù, responsabile del circolo di Azione Giovani: “E’ uno schifo. Certamente non annoveriamo Bertinotti tra le persone a cui si ispira il nostro credo politico,ma per quello che è successo a Casale dovrebbe piangerne tutto il mondo civile e politico. Solidarietà al presidente Bertinotti, ma soprattutto non lasciamoci intimorire, la camorra va combattuta,partendo dai ragazzi! E’un indubbio atto di coraggio, ma anche un doveroso messaggio che lo Stato deve dare ai cittadini onesti e anche ai camorristi che si sentono forti, ovvero quello di una presenza forte ed efficace”. Concludono, poi, la rassegna anche Gianmario Mariniello, consigliere di An, in quota ad Ag (i giovani alleanzini) e G.Lucariello, vicepresidente della consulta degli studenti di Caserta: “Tempo fa preparammo uno striscione per la manifestazione contro la camorra a Napoli, che recitava ‘Camorra,fuck you!’. Oggi il nostro credo non è cambiato e rinnoviamo il nostro messaggio anche oggi. Aversa è una comunità forte e deve dare l’esempio,ma il nostro è un esempio sentito più che mai!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico