Aversa

Alla Fattoria Sociale arrivano gli struzzi

uno struzzo alla Fattoria Sociale AVERSA. Tre struzzi sono arrivati ieri mattina alla Fattoria Sociale “Fuori di Zucca”, situata all’interno dell’area verde dell’ex Ospedale Psichiatrico della Maddalena.

L’arrivo degli struzzi, unitamente a tutta una serie di altri piccoli animali da cortile, tra cui galli, galline, coniglietti etc., vanno ad incrementare quell’oasi faunistica che già da tempo si sta sviluppando all’interno della Maddalena. Un’oasi nella quale non sfigura una colonia di pappagalli, che ha trovato nella pace del luogo e il bassissimo impatto antropico un vero e proprio paradiso. La Fattoria Sociale nasce con l’intento produttivo ma anche di conservazione dell’ambiente e della cultura rurale, e si propone oggi al mondo della scuola, specie quella locale, per visite guidate. Infatti, si sta già lavorando a pieno ritmo per l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà, aprendo così canali privilegiati di comunicazione e concreto supporto a specifici bisogni. Ora la Fattoria si propone, così come dicevamo, alle scuole, alle famiglie e ai gruppi: per tutti è previsto un percorso di avvicinamento alla natura. Una “giornata tipo”, tra quelle proposte dalla Fattoria, parte con l’accoglienza e la presentazione della struttura, una visita ai suoi laboratori (coltivazioni biologiche, allevamento animali, giardino dei sensi e giardino aromatico, orto didattico). Ci si ferma per un piccolo intervallo-spuntino, offerto naturalmente dalla Fattoria. Si passa quindi ai laboratori creativi, “mi prendo cura di …”, “la giostra dei sensi…” e “gli spaventapasseri”. Momenti unici di contatto con la natura, ma anche di gli struzzi alla Fattoria Sociale realizzazione, con materiale del riciclo, che supportano il vecchio concetto contadino della riutilizzazione di tutto. Le attività, dopo una pausa pranzo, riprendono con un laboratorio di libera creatività, il laboratorio di riciclaccio, l’utilizzo degli scarti organici, la costruzione di giochi semplici e tipici della tradizione rurale e una maxi caccia al tesoro finale. Varie le offerte proposte alle scuole con opzioni per la mezza giornata, l’intera giornata con colazione al sacco e l’intera giornata con pranzo. Tutte le scuole potranno contattare la Fattoria per avere maggiori delucidazioni e materiale promozionale (www.fattoriafuoridizucca.it – tel. 081.584.20.78 – 329.05.56.33). Di certo l’occasione è unica, poiché si ha nel cuore della città uno spazio verde, tra l’altro recuperato all’oblio dell’ex manicomio, disponibile per far crescere il nostro bisogno di natura. Gli struzzi attendono ora di essere battezzati ed avere dei nomi, l’invito a tutti i nostri lettori è visitare la Fattoria e respirare un poco di aria diversa. Provare conviene.

L’impegno dell’Asl per la crescita sociale

Ieri pomeriggio, Angela Ruggiero, direttrice generale dell’Asl Ce2 di Aversa, passeggiava, non senza ostentare un pizzico di gioia, tra i viali della Maddalena, destinazione la Fattoria Sociale “Fuori di Zucca”. L’imminente apertura a pieno regime di tutte le strutture della Fattoria è motivo di orgoglio per l’Asl aversana, che nell’area dell’ex Ospedale Psichiatrico della Maddalena, ha dato prima ospitalità alla Federazione Italiana di Atletica leggera, con la società Sportiva Arca Atletica Aversa, che ha l’unico spazio disponibile ad Aversa per poter far allenare i propri giovanissimi ed anche non giovanissimi atleti ed oggi ha voluto credere nei progetti della Fattoria Sociale. Un impegno doppio visto che al bisogno sentito di dare una mano a fasce particolarmente deboli si è coniugato il recupero dell’area ormai dismessa e totalmente abbandonata, ma anche il rilancio della stessa. Progettualità complesse, che però la dicono lunga sugli obiettivi finali ai quali si punta, non ultimo lo stare bene e lo stare bene insieme.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico