Orta di Atella

Allarme puzza, convocato il consiglio comunale per il 10 settembre

Una foto inviataci dai nostri lettori che ritrae una nube di fumo nero sul centro abitato causata dall'incendio di rifiutiORTA DI ATELLA. L’allarme “puzza” lanciato da Pupia Tv, partito dalla segnalazioni di numerosi cittadini, a cui ha fatto seguito l’intervento dell’opposizione consiliare, trova una prima risposta.

Il prossimo 10 settembre, alle ore 18, si terrà la seduta del consiglio comunale richiesta in via d’urgenza dai consiglieri di minoranza Giovanni Migliaccio, Arcangelo Roseto, Carlo Cioffi, Salvatore Iovinello e Luigi Villano, per discutere e cercare tutte le possibili soluzioni agli odori nauseabondi che da mesi si avvertono nelle ore serali e notturno sul territorio ortese.“Tali miasmi – fanno sapere gli esponenti dell’opposizione – stanno provocando malori e allarme tra la popolazione. L’amministrazione comunale, in più occasioni, ha dichiarato di aver preso provvedimenti idonei ad identificare la fonte di tali emissioni ma, finora, nessuna comunicazione è stata fatta alla cittadinanza, così come non sono stati resi noti i risultati ottenuti sia dalla commissione che era stata appositamente costituita tempo fa sui problemi ambientali, sia dalla ditta incaricata dalla giunta comunale per il monitoraggio e i prelievi dell’aria”. Ricordiamo che, al problema della “puzza”, vi è da aggiungere quello più grave dell’incendio di rifiuti, anche tossici, nelle zone periferiche di Orta e dintorni. Intanto, alcuni lettori di Pupia, nelle mail inviateci, fanno un appello: “Invitiamo tutti i cittadini che vivono questa situazione a recarsi in massa al consiglio comunale del 10 settembre, per far sentire la nostra voce e pretendere dalle istituzioni il nostro diritto a vivere dignitosamente e in condizioni di sicurezza per la nostra salute, in particolare per quella dei nostri figli”.

Sull’argomento leggi anche:

Puzza notturna, residenti chiedono intervento del Comune

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico