Italia

Torna a casa il 28enne bresciano che si credeva ammalato

Alberto ZabbialiniMuscoline (Brescia). E’ tornato a casa Alberto Zabbialini, il giovane di 28 anni di Muscoline, piccolo paese del bresciano, che tre mesi fa si era allontanato di casa credendosi gravemente malato.

Malattia inesistente, dal momento che le analisi di laboratorio del giorno dopo avevano smentito tutto. Il suo scooter era stato ritrovato nei boschi di Vado Ligure. Da allora le ricerche dei volontari del Soccorso Alpino, della Protezione Civile, carabinieri, vigili del fuoco, guardie forestali e volontari della Croce Rossa con unità cinofile si sono fatte sempre più pressanti. Ma del giovane nessuna traccia, fino a quando ieri sera il giovane si è presentato a casa ed ora è di nuovo in compagnia dei genitori. Diverse segnalazioni lo indicavano vicino Savona, dove i genitori si erano recati già diverso tempo fa, allertati dai carabinieri per il riconoscimento di un cadavere rinvenuto nel cimitero di Savona. A confermare la notizia è stato il sindaco del paese, che ha avuto rassicurazioni dai genitori: “È finito un incubo, queste le parole della madre nel confermarmi la bellissima notizia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico