Italia

La Brambilla registra il logo e apre le iscrizioni al PdL

Partito della LibertàIl logo del Partito della Libertà è stato già registrato da Michela Vittoria Brambilla in data 6 Agosto. Lo si apprende dal sito dell’Agenzia europea per l’armonizzazione del mercato interno (Ohim).

Il titolare del marchio risulta “Brambilla Michela Vittoria”, in quanto “persona fisica” e graficamente si vede un logo rotondo di colore azzurro con la scritta “Partito della Libertà” al centro e una strisca con i colori della bandiera italiana in basso. La presidentessa dei Circolo della Libertà ha così anticipato i tempi e concretizzando, almeno in forma ufficiosa, la nascita del nuovo partito. Intanto, tutte le forze della Casa delle Libertà si dimostrano scettiche dinanzi a questa forzatura indirizzata a creare un partito unico del centrodestra. Tutti dall’Udc ad An, passando per la Lega la Dc per le autonomie, respingono la formula unica. Anche diversi dirigenti di Forza Italia dimostrano scetticismo per ciò che sta avvenendo in questi giorni: prima la smentita, ora si appura che è già stato registrato un logo.

Addirittura gli interessati possono già iscriversi on line al nuovo partito, attraverso il sito www.partitodellaliberta.va.it, dove sono scaricabili i relativi moduli. E sia chiaro: non ai circoli (nonostante il logo sia ancora quello dell’associazione) ma al partito. “Il sottoscritto… chiede di essere iscritto al Partito della Libertà impegnandosi ad aderire ai principi, ai programmi, alle iniziative ed alle deliberazioni del partito. Si impegna, altresì, a rispettare lo statuto ed i regolamenti del partito e dichiara di non trovarsi in alcuna delle condizioni per le quali è previsto il divieto di partecipare ad attività di partito ed istituzionali”. Questo il contenuto del modulo di iscrizione. La quota associativa è di 10 euro, il doppio rispetto al concorrente Partito Democratico (5 euro), con vaglia intestato a: “Segreteria Partito Della Libertà Viale Belforte 144 – 21100 Varese”. È inoltre possibile versare un contributo aggiuntivo volontario. Oltre ad internet, le iscrizioni al PdL sono possibili anche via fax.

Sull’argomento leggi anche:

Berlusconi vuole la “paternità” del partito unico

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico