Casaluce

Si “sfascia” la sezione dello Sdi

SdiCASALUCE. Barcolla la stabilità della sezione cittadina dello Sdi. Cinque componenti su nove del direttivo, Verolla, Capaccio, Macchione, Tammaro e Cavagnuolo, hanno presentato le loro dimissioni e dunque “l’organo non ha più senso di esistere”.

L’affermazione di Antonio Verolla è chiara e indica l’effettiva crisi che sta attanagliando la sezione locale già da tempo. Uno stallo che però deve trovare un necessario sbocco soprattutto in vista della prossima competizione elettorale. Inoltre la decisione definitiva dei vertici provinciali del partito ha di certo cambiato alcuni equilibri che potevano compensare il malumore che si viveva, e si vive ancora ora, nella sezione. Per Antonio Verolla è esclusa la possibilità di sedere nel consiglio provinciale. Né l’assessore alle Politiche agricole, Domenico Dell’Aquila, né i due consiglieri del partito, Luigi Ziello e Giuseppe Raimondo, hanno alcuna intenzione di lasciare il posto al candidato casalucese. Questo significa che Verolla dovrà trovare una soddisfacente posizione all’interno della compagine politica locale. E la possibilità di essere il nome da candidare alle prossime elezioni comunali non è certo la sola soluzione possibile. Al di là della concretezza di questa possibilità infatti pare che a creare imbarazzo sia la presenza di Franco Natale. La sua elezioni a segretario della sezione non ha infatti accontentato in molti. I primi ad andarsene e a presentare le proprie dimissioni proprio i quattro esponenti del direttivo che hanno deciso di seguire quello che al momento considerano il loro leader, Verolla appunto. La “guerra” tra i due big dello Sdi in paese è scoppiata già tempo fa, dopo le elezioni provinciali del 2005. Quella sarebbe dovuta essere l’occasione di un cambio di guardia, una sorta di passaggio delle consegne da una generazione ad un’altra. Ma questo non c’è mai stato e i due esponenti maggiori dello Sdi in paese continuano a competere dentro e fuori la sezione. Un confronto che però non potrà durare molto. “A settembre ci penseremo. – dice Verolla – Dopo le vacanze si dovrà chiarire la situazione della sezione”.

dal Corriere di Caserta, venerdì 03.08.07 (di Luisa Conte)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico