Carinaro

Soggiorno climatico, i nonnetti carinaresi in rivolta

In questi giorni gli anziani hanno manifesto il loro disappunto sull'improvviso cambio di meta del soggiorno climaticoCARINARO. I nonni carinaresi in rivolta. Venerdì scorso, nella casa comunale, si è tenuto un incontro sul soggiorno climatico che l’amministrazione comunale ha organizzato per gli anziani.

La meta prestabilita dal bando, pubblicato lo scorso 21 giugno, era Rimini ma, per motivi ancora sconosciuti, è cambiata. Gli uffici comunali, tra l’altro, avevano anche proceduto all’affidamento del servizio. Cosa è successo? Sta di fatto che lo scopo dell’incontro, presenziato da alcuni dirigenti comunali, – gli amministratori, tra cui il delegato alle politiche sociali Leucio Rapuano, erano assenti per ferie – era proprio quello di chiedere ai circa 40 anziani che hanno presentato richiesta di optare per un’altra località. Alla comunicazione della notizia gli stessi hanno espresso tutto il loro disappunto, sono uscite fuori parole grosse, tanto da attirare l’attenzione delle persone che in quel momento c’erano in Municipio. Si è giunti comunque ad una decisione, votata dai presenti a malincuore, quella di andare a Montecatini. I dirigenti si sono quindi riservati di comunicare agli amministratori l’esito della votazione e di rendere nota a breve una decisione definitiva. Difficile, comunque, che si riuscirà a mandare gli anziani in gita nei tempi prestabiliti, dal 28 agosto al 6 settembre, poiché la gara d’appalto del soggiorno inizierà ad essere istruita da domani. E considerando i già lunghi tempi burocratici e che si è in piena settimana di ferragosto la partenza per il soggiorno rischia di slittare a settembre. Eppure, come dicevamo, la gara era stata appaltata. Qualcuno dice che nono c’erano posti disponibili, altri che la ditta aggiudicataria non era all’altezza. Intanto, in paese gli anziani hanno sollevato una dura polemica e sono fortemente preoccupati per la sorte della loro tanto attesa vacanza. “Negli anni passati – ci dice il signor Antonio – si iniziava ad organizzare già nel mese di maggio. Non si era mai visto quello che sta succedendo oggi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico