Campania

Villa Literno, il regista Veneruso dona 100 libri alla biblioteca

Amedeo Veneruso nella biblioteca literneseVILLA LITERNO (Caserta). La Biblioteca Comunale “Dionigi Iannone” di Villa Literno si arricchisce con una nuova sezione dedicata all’arte cinematografica, grazie alla donazione di Amedeo Veneruso, regista napoletano, che ha portato personalmente in città, direttamente dalla propria biblioteca personale, quasi cento volumi dedicati al Cinema.

In particolare sceneggiature introvabili, raccolte di scenografie di film Horror, monografie e saggi sulla settima arte. Oltre il 90% dei libri è di grosso valore perché ormai introvabile: non sono stati più ristampati e in molti casi non esiste più nemmeno la casa editrice. Da questo dato si comprende l’enorme valore del gesto di Veneruso. La donazione è avvenuta giovedì mattina nei locali della Biblioteca di via Chiesa, alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale Arturo Falcone, del Vicesindaco Aurelio Ucciero, del presidente Pro Loco Gennaro Ruggieri e di Marta Del Villano, dottoressa in Cionservazione dei Beni Culturali che sta prestando servizio volontario in Biblioteca nel periodo estivo. L’assessore alla Cultura Nicola Tamburrino e il responsabile della Biblioteca Vincenzo Iovine hanno fatto pervenire telefonicamente i loro personali ringraziamenti al regista. “Ho scelto Villa Literno per una questione di sensibilità- ha spiegato il regista- mi è arrivato da più parti uno stimolo positivo da questa realtà, nella quale ho intravisto una grossa voglia di fare le cose sul serio, nel mondo del teatro, del Carnevale e della Cultura in genere”.

 Musica per le orecchie del Vicesindaco Ucciero, che ha sottolineato come “questa amministrazione crede fortemente nella Cultura come motore di crescita dei nostri giovani e questa donazione contribuisce a tale progetto”. “Sono particolarmente soddisfatto e ringrazio sia Amedeo Veneruso sia Arturo Falcone, che ha fatto da tramite, anche perché la tematica dei libri è particolarmente interessante, soprattutto nel nostro territorio, dove i nostri giovani sono particolarmente sensibili a questi input”, queste le parole di Tamburrino, che è anche assessore agli Spettacoli.

La Biblioteca di Villa Literno sta diventando un prezioso punto di riferimento per tutti i giovani dell’Agro Aversano, essendo inserita nelle rete delle biblioteche del Consorzio Agrorinasce. Già da qualche settimana è possibile ricevere la propria tessera personale, con codice a barre, dove saranno caricati i libri presi in prestito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico