Campania

Una lite per un posto da picnic poteva sfociare in tragedia

Solo il tempestivo intervento dei Carabinieri ha evitato il degenerarsi della liteAVELLINO. Una banale contesa per uno spazio da picnic è sfociata in una furiosa rissa, con tanto di pistola. Nella giornata di ferragosto, verso le 15.30, in località “Maria SS. Della Carità” di Moschiano (Avellino), molte persone stavano trascorrendo la tradizionale scampagnata.

Alcuni giovani, appartenenti a due diverse famiglie, rispettivamente dei comuni di Moschiano e di Lauro, iniziavano a litigare su chi doveva appropriarsi di uno spazio dove fare un picnic. In poco tempo, dalle parole si passava alle mani. Addirittura, uno dei parenti estraeva una pistola per minacciare l’altro nucleo familiare. Solo il tempestivo intervento dei carabinieri, avvertiti da alcuni presenti, evitava una possibile tragedia. Alla vista dei militari tutti cercavano di scappare e di nascondere la pistola all’interno di in cespuglio. La scena non sfuggiva ai carabinieri che bloccavano tutti e soprattutto colui che deteneva la pistola. Dopo gli accertamenti in caserma venivano denunciate 8 persone per rissa ed uno di loro anche per porto illegale di una pistola Beretta calibro 7.65. Alcuni dei partecipanti alla rissa ricorrevano alle cure mediche del Pronto Soccorso di Nola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico