Campania

Tenta di gettare il figlio neonato dal balcone per estorcere la moglie

Gli agenti del locale Commissariato hanno convinto l'uomo a rilasciare il figlio, poi l'hanno tratto in arrestoFRATTAMINORE (Napoli). Un tossicodipendente di 31 anni, Angelo Miele, è stato arrestato a Frattaminore, nel napoletano, in via Turati. Dopo l’ennesimo litigio, l’uomo ha dapprima picchiato la moglie e la cognata e poi ha minacciato la consorte di gettare il piccolo di 3 mesi dal balcone (ha anche altri due figli di 7 e 5 anni), se non avessero acconsentito alle sue richieste di denaro.

Dopo aver afferrato il neonato, lo ha sporto fuori dalla ringhiera del balcone, al terzo piano di una palazzina. Fortunatamente i vicini hanno avvertito gli agenti del locale commissariato di Polizia, che sono riusciti a convincere il tossicodipendente a restituire il piccolo alla madre. Il giovane è stato poi denunciato dalla moglie e da sua sorella per maltrattamenti, entrambe hanno riportato contusioni guaribili in otto giorni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico