Campania

Pietramelara, il sindaco: Nessun compromesso per la vittoria elettorale

Il sindaco di Pietramelara Luigi LeonardoPIETRAMELARA (Caserta). Il sindaco Luigi Leonardo non accetta le accuse che gli sono state mosse dall’opposizione guidata dal capogruppo Andrea De Ponte in merito al suo presunto passaggio nella Margherita e ad un presunto “compromesso” con l’ex sindaco Pasquale Di Fruscio addirittura all’epoca delle scorse competizioni provinciali.

“Posso dire con forza e con chiarezza – afferma Leonardo – di non possedere nessuna tessera politica. Ciò che è apparso sulla stampa locale è sintomo di insofferenza politica; una sorta di sindrome da sconfitta elettorale, che non merita ulteriori commenti. Le elezioni amministrative sono state vinte dal popolo di Pietramelara e non sono frutto di compromessi politici stretti a discapito della popolazione. Gli elettori sono stati messi nella condizione di scegliere l’una o l’altra compagine, valutando prima di tutto i due candidati a sindaco, poi il programma amministrativo proposto dalle due liste ed infine i 32 candidati alla carica di consigliere comunale. Il vero vincitore è stata la nostra comunità, giudice attento ed integerrimo, che nel segreto dell’urna ha emesso il proprio responso”. Il sindaco continua: “Ancora una volta De Ponte rinnega l’appoggio ricevuto dal nostro gruppo, dall’intero centrodestra e dal circolo ‘L’Arco’ in occasione delle scorse provinciali. La vicenda è da tempo di dominio pubblico e tutti sono a conoscenza dell’impegno profuso dal sottoscritto e da tanti amici anche di diversa fede politica nella vicenda. Invito l’amico De Ponte a negare in una pubblica assemblea ed a tutti i trecento e passa sostenitori presenti all’incontro finale, l’accordo intercorso con il sottoscritto sull’asse ‘Provinciali/Comunali’ ed a spiegare perché ebbe prima a sollecitare la candidatura di un noto rappresentate politico locale e poi ebbe a proporre la propria nel momento in cui tutte le locali forze politiche avevano condiviso il progetto unitario a sostegno dell’unica candidatura locale in contrapposizione all’allora candidato del centrosinistra”. Insomma, per Leonardo le accuse mosse dall’opposizione “non hanno alcun fondamento e sono delle pure illazioni effettuate sia nel tentativo di screditare questa maggioranza amministrativa da un punto di vista politico, che di ottenere credito all’interno del locale centrodestra, assegnandosi autonomamente meriti di altri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico