Campania

Parete: Piano ferie insufficiente

Rosa Di NardoPARETE. Sembra che il piano ferie non sia stato gestito a dovere da chi doveva, a detta del capogruppo dell’ulivo Rosa Di Nardo. Si registravano delle anomalie, con molti uffici con scarso numero di dipendenti. Ho registrato una carenza di personale – spiega il capogruppo Di Nardo – negli uffici comunali.

Chi doveva gestire la cosa sembra non abbia saputo distribuire il periodo di riposo nel migliore dei modi. Ad esempio nell’ufficio tecnico, entrambi i responsabili erano in vacanza nello stesso periodo, lasciando l’ufficio tecnico in balie delle onde. Il capogruppo a voluto portare alla luce una difficoltà riscontrata dagli utenti e posta alla sua attenzione. Oltre questo problema il capogruppo ha voluto ritornare sulla necessità di riprendere al più presto i lavori amministrativi, partendo dal consiglio comunale, per poi procedere a tutti quei lavori in cantiere nelle commissioni. I problemi sono tanti che incombono; c’è da registrare un altro problema che l’amministrazione ancora non è riuscita a risolvere, il problema sono i tanti divieti che soffocano le vicinanze del nuovo ufficio postale, via Labriola, via S. Di Giacomo, via Claudio Trevers e tute le altre strade del rione che si vedono penalizzate dall’apertura del nuovo ufficio postale, aperto in piazza rossa, obbligando i cittadini a fare un giro madornale per lasciare il rione in direzione del centro del paese e l’estremità nord. Problema sollevato molte volte anche dalle colonne di questo giornale, purtroppo resta sordo alle orecchie dell’amministrazione che continua a non trovare una soluzione al problema. Sono ancora tanti i problemi da risolvere, come resta ancora aperta la questione del poliambulatorio che dovrà chiudere entro il 19 settembre data ultima per lo sfratto esecutivo posto dalla proprietà. C’è un accordo siglato nelle settimane di agosto con l’asl ce2, che prevede la ristrutturazione del vecchio poliambulatorio, nel frattempo l’amministrazione è alla ricerca di una collocazione provvisoria dove poter ubicare gli operatori dell’attuale struttura posta in sfratto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico