Campania

Extracomunitario drogato al volante uccide neonata

Ennesima tragedia sulle stradeCASTEL VOLTURNO (Caserta). Un extracomunitario liberiano, sotto l’effetto di un potente mix di cocaina e anfetamina, ieri sera, lungo la statale domitiana a Castel Volturno, mentre era alla guida della sua Nissan Micra, si è schiantato con una Fiat Punto su cui viaggiava una famiglia napoletana.

Morta una bimba di 3 mesi, Annalisa Filippone, mentre è grave la sorellina Angela di 3 anni, attualmente in prognosi riservata all’ospedale Santobono di Napoli. Feriti anche i genitori, Ciro Filippone e Grazia Maiellaro (entrambi ricoverati alla clinica Pinetagrande di Castel Volturno), un’altra sorella di 5 anni, Raffaella, e la cugina di 16. Roy Jacobson, questo il nome del guidatore tossicomane, è invece ricoverato all’ospedale di Aversa, piantonato dai carabinieri, dove è stato sottoposto ad una serie di analisi tossicologiche da cui è emersa la presenza di coca e anfetamine. Dall’incidente ha riportato soltanto alcune contusioni di poco conto. Ieri sera, al momento dell’incidente, le forze dell’ordine non avevano potuto identificarlo poiché non aveva al seguito nessun documento di riconoscimento. L’uomo non parla italiano. Stando ad una prima ricostruzione, sarebbe sua la colpa della tragedia: con la sua auto avrebbe invaso l’altra carreggiata su cui viaggiava la Punto. Jacobson, 31 anni, conta precedenti per droga, già fermato in diversi controlli tra Mondragone, Caserta e Crotone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico