Campania

Delitto Cesarano, arrestato presunto omicida

Sarebbe stato un operaio 23enne di Salerno ad infliggere a Cesarano una forbiciata mortale al cuore VIETRI SUL MARE (Salerno). Svolta nelle indagini sulla morte di Raffaele Casarano, 21enne di Pompei accoltellato la notte del 9 agosto durante una rissa scoppiata fuori al lido-discoteca “La Ciurma” di Vietri sul Mare, in provincia di Salerno.

Icarabinieri e la polizia di Salerno hanno arrestato quattro ragazzi di età compresa tra i 17 e i 23 anni. Sono tutti originari di Salerno e con precedenti alle spalle, tranne che per uno. Fermati, inoltre, altri cinque giovani che hanno partecipato alla rissa. Ad uccidere Cesarano sarebbe stato proprio l’unico incensurato tra gli arrestati, un operaio di 23 anni che durante la rissa avrebbe trafitto al cuore la vittima con una forbice. Il minorenne di 17 anni arrestato si trova nel centro di prima accoglienza di Salerno. Cesarano sarebbe stato ucciso per aver reagito alle pesanti avances rivolte alla fidanzata Nunzia.

Sull’argomento leggi anche:

Salerno, lite tra giovani finisce nel sangue. 21enne ucciso da una coltellata

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico