Campania

De Gregorio: “Esercito bonifichi il Litorale Domitio”

Sergio De GregorioLITORALE DOMITIO (Caserta). L’Esercito bonifichi il litorale domizio, in Campania. È la provocazione di Sergio De Gregorio, presidente della commissione Difesa del Senato.

“Il 3 agosto scorso, il ministro dell’Ambiente, il presidente della Regione Campania e il commissario per l’emergenza bonifiche – sottolinea De Gregorio – hanno firmato un protocollo d’intesa che prevede lo stanziamento di 143 milioni di euro per la bonifica e la messa in sicurezza delle aree contaminate e delle discariche del litorale domizio, territorio dell’hinterland che le organizzazioni internazionali indicano come l’area di disastro ambientale più pericolosa al mondo”. Secondo De Gregorio “in questa stessa area, la criminalità organizzata in tempi recenti ha sotterrato migliaia di tonnellate di rifiuti tossici e pericolosi, e qualcuno, ancora adesso, provvede in maniera scellerata a incendiare i rifiuti tossici, perché le aree in seguito possano essere sottoposte al nuovo business della bonifica, cui la camorra potrebbe non essere estranea attraverso società apparentemente pulite”. “Dinanzi a questa nuova pioggia di finanziamenti per le bonifiche, la sola lontanissima ipotesi che i clan possano sopra metterci le mani, mi spinge – spiega il presidente della commissione Difesa di Palazzo Madama – ad articolare una proposta: e se affidassimo al Genio militare l’incarico delicatissimo della bonifica, finanziando le strutture dell’Esercito già intervenute in operazioni simili? I finanziamenti, a questo punto, verrebbero sottratti a un libero mercato che di sicuro si metterebbe in gioco con regole trasparenti, ma dietro il quale – conclude De Gregorio – nessuno può escludere nuove possibili co-interessenze delle eco-mafie, vecchie e nuove. La presenza dei militari scongiurerebbe ogni pericolo e velocizzerebbe i percorsi”.

da “Il Mattino”, 23.08.07

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico