Campania

Castelvoltruno manifestazione sull’inquinamento

Francesco NuzzoCASTELVOLTURNO. La manifestazione dal titolo “Castelvoltruno, insieme per riappropriarci del nostro futuro” organizzata dal sindaco Francesco Nuzzosull’inquinamento ambientale, alla presenza di circa un centinaio di cittadini di Castelvolturno ha riscontrato grande interesse, infatti numerosi gli interventi dal pubblico che ha manifestatola propria rabbia per l’inquinamento ambientale dell’intero litorale.

E’ intervenuto a sorpresa il senatore Sergio De Gregorio il quale, affezionato alla zona avendo vissuto la sua adolescenza proprio nel villaggio Coppola e quindi legato sentimentalmente a questo litorale, non ha voluto perdere l’occassione di essere presente a questo convegno. Al simposio oltre al primo cittadino, Francesco Nuzzo hanno partecipato, tra gli altri, Antonio Marfella, medico del Pascale e Giampiero Angeli, colonnello dell’esercito. Nell’intervento del senatore De Gregorio Il parlamentare ha esortato gli amministratori locali a superare gli steccati di partito per creare consulta permanente di primi cittadini e parlamentari campani che possa influenzare le scelte parlamentari affinché prestino maggiore attenzione alla zona. Poiché il litorale domizio, aggiunge il senatore, è stato in tempi passati una terra splendida e fiorente, ora purtroppo si presenta come il peggiore territorio della Campania, perchè proprio qui sono concentrati i maggiori problemi della Campania. È giunto il momento di invertire la rotta, ha aggiunto, le potenzialità del territorio ci sono, serve maggiore impegno e una cultura diversa da parte degli amministratori locali. Dal canto suo il primo cittadino Nuzzo nel suo interventoricorda il finanziamento stanziato dal governo lo scorso 3 agosto per il disinquinamento del litorale pari a 143 milioni d’euro. Lo sfruttamento del territorio da parte delle ecomafie ha determinato – continua Nuzzo – conseguenze gravi sul piano ambientale. La nostra area presenta percentuali tumorali superiori del 19 per cento rispetto alla media nazionale. Noi abbiamo il dovere di sfidare i poteri criminali per impedire loro che continuino l’opera di devastazione che tanti dolori quotidianamente produce. A tal proposito il sindaco ha fatto sapere che la propria amministrazione comunale si costituirà parte civile in tutti i processi ambientali che interesseranno tutto il territorio di Castelvolturno.

Sergio De Gregorio

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico