Campania

Abusivismo, per Bassolino occorrono nuove norme

AbusivismoNAPOLI. Subito norme più severe per punire gli ecoreati. Le chiede il presidente della Giunta Regionale della Campania, Antonio Bassolino, all’indomani della tragedia di Conca dei Marini. “La lotta all’abusivismo edilizio deve diventare sempre di più un impegno prioritario di tutte le istituzioni – dice Bassolino – per la tutela della legalità e la sicurezza dei cittadini.

La tragedia di Conca dei Marini deve spingere tutti a trovare soluzioni legislative, interventi e misure capaci di arrestare e stroncare con rapidità e fermezza la piaga degli abusi edilizi che sconvolgono gli equilibri territoriali e possono mettere in pericolo l’incolumità dei cittadini”. Anche l’assessore regionale all’urbanistica, Gabriella Cundari, è convinta che “L’incidente della terrazza di Conca dei Marini ha riportato alla pubblica attenzione in maniera drammatica la questione dell’abusivismo edilizio. Come Regione Campania – aggiunge Cundari – ci siamo impegnati a contrastare un fenomeno particolarmente diffuso sul nostro territorio. Lo stiamo facendo sia sul fronte del monitoraggio, attraverso l’utilizzo del satellite per rilevare i fabbricati illegali, sia sul fronte dell’intervento diretto, finanziando gli abbattimenti”. Dal canto suo Michele Buonuomo, presidente campano di Legambiente, afferma che “se si mettessero insieme tutte le case abusive costruite negli ultimi dieci anni in Campania, ben 60 mila dice Legambiente, si potrebbe fondare una nuova città grande come Caserta”. E aggiunge: “La Campania è al primo posto in Italia per abusivismo nelle aree demaniali delle zone costiere”.

http://www.videocomunicazioni.com/

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico