Aversa

Isole ecologiche, lunedì incontro decisivo

Domenico CiaramellaAVERSA. Lunedì sarà il giorno cruciale per le isole ecologiche. Nella mattinata di ieri, infatti, il primo cittadino Domenico Ciaramella ha richiamato dalle ferie il dirigente del settore ambiente architetto Elio Florio convocandolo per lunedì per apportare dei provvedimenti ai relativi progetti già consegnati alla Regione Campania.

E proprio lunedì mattina Ciaramella incontrerà l’assessore all’ambiente Nicola Palmieri, il responsabile tecnico del GeoEco Raffaele Serpico, oltre all’architetto Florio, per apportare quelle modifiche necessarie affinché il progetto per l’erogazione dei fondi regionali per le isole ecologiche sia approvato. Il sindaco e l’assessore Palmieri a fine luglio, nel corso di una riunione alla Regione, chiesero l’erogazione di fondi, da parte dell’ente di via Santa Lucia, per l’acquisto e l’installazione di tre isole ecologiche in città. L’isola ecologica potrebbe rappresentare il primo passo prima della raccolta differenziata spinta in città che l’Amministrazione Ciaramella ha intenzione di intraprendere e rappresenta in questo momento uno dei più moderni sistemi di raccolta differenziata ed indifferenziata dei rifiuti che offre una serie di vantaggi. Tra questi: riconosce l’utente; divide il rifiuto secondo la tipologia; pesa il rifiuto in modo omologato ai fini fiscali e lo attribuisce all’utente che lo ha conferito; pressa il rifiuto nel contenitore da 1 a 8 volte, a seconda del tipo di rifiuto, riducendo notevolmente il volume; avverte tramite modem quando un cassonetto è pieno, ottimizzando la raccolta; riduce gli odori e rallenta la decomposizione del rifiuto; elimina dal territorio tutti i contenitori, cassonetti e campane, rendendo l’ambiente più accogliente e pulito; resta in superficie solo la colonnina di conferimento ed in più rispetta interamente la normativa predisposta dal Decreto Ronchi. Presso una delle tre isole ecologiche potrebbe anche essere realizzata una struttura a servizio dell’ambiente, con un’area attrezzata e degli uffici tutti a servizio dell’ambiente, in linea con progetti già realizzati nel centro-nord Italia. Ma le isole ecologiche potrebbero essere il fiore all’occhiello della nuova Amministrazione Ciaramella, dato che in questo momento sono le uniche strutture che possono contribuire in modo fattivo ad arginare l’annoso problema dell’emergenza rifiuti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico