Teverola

Melillo replica all’opposizione: “Non dicano falsità”

Gennaro MelilloTEVEROLA. Il presidente del consiglio comunale Gennaro Melillo risponde al capogruppo dell’opposizione Nicola Caputo che, in occasione della seduta consiliare dello scorso 28 giugno, gli ha contestato di non aver rispettato il regolamento, posticipando dalle 20 alle 20.45 l’orario inizio dei lavori.

Un episodio che ha indotto Caputo e gli altri colleghi Francesco Caputo e Renato Cocchiaro ad abbandonare l’aula. “Forse il consigliere Caputo dimentica che in passato, tacitamente e all’unanimità, abbiamo sempre aspettato sia i consiglieri di maggioranza che di minoranza, senza che ci fosse nessuna contestazione in merito. Quindi, mi risulta incomprensibile la decisione drastica adottata dalla maggioranza di abbandonare l’aula”, dichiara Melillo, che rincara la dose: “Forse tra di loro c’era qualcuno, come il consigliere Cocchiaro, che aveva fretta di andarsene per faccende più importanti. Oppure, e questa è Nicola Caputol’ipotesi che ritengo più probabile, il consigliere Nicola Caputo, non avendo avuto tempo, visti i suoi molteplici impegni, di visionare il rendiconto di gestione all’ordine del giorno, era carente di argomentazioni al riguardo. Ecco allora l’opportuna occasione di abbandonare il campo”. Il presidente dell’assise, infine, fa un’ultima precisazione: “Contrariamente a quanto è stato affermato dall’opposizione sulla stampa, i lavori del consiglio non si sono esauriti in otto minuti, bensì si sono protratti per circa due ore, fino alle 22.40. Prego, dunque, la minoranza di rilasciare dichiarazioni veritiere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico