Sant’Arpino

Presentata la rassegna “Estate Ragazzi 2007”

Savoia con gli alunni alla presentazione di SANT’ARPINO. Centinaia le persone che hanno partecipato, nelle corte del palazzo ducale Sanchez de Luna, alla presentazione pubblica dell’Estate Ragazzi 2007 a cura del Comitato per i Diritti dell’Infanzia.

L’organo interistituzionale vede nel suo seno la presenza dell’amministrazione comunale, nelle persone del sindaco Giuseppe Savoia, presidente dello stesso comitato, e dell’assessore Giovanni D’Errico, delle scuole locali, con i dirigenti del Circolo Didattico e della Scuola Media, delle Parrocchie, dell’Asl Ce 2, dell’Unicef e dell’Ufficio Scolastico Regionale rappresentato dalla Coordinatrice del Co.D.I., Santina Dell’Aversana. Tante le novità annunciate dai relatori durante la presentazione della IV Edizione del progetto estivo a cominciare dal numero e dalla particolarità delle attività offerte, come ha ricordato il sindaco Savoia “siamo felici di essere riusciti dopo quattro anni di impegno per le politiche a favore dei minori a creare una sensibilità diffusa verso queste tematiche, a catalizzare l’attenzione di così tante famiglie”. 457, infatti, gli iscritti che da giugno a settembre popoleranno i luoghi del territorio messi a disposizione per le 18 attività di natura ludica, sportiva, ricreativa, didattico – formativa. La referente Unicef, professoressa Adele D’Angelo, ha riportato alla platea di genitori e figli, i numeri di questa ricca edizione: Savoia con gli alunni alla presentazione di “457 iscritti, 47 sponsor, 2 centri sportivi, 11 associazioni, 5 esperti insegnanti, numerosi tutor, volontari e collaboratori, un articolato staff organizzativo il tutto per quattro mesi di intensa attività”. Ma la novità più importante è stata presentata dalla professoressa Claudia Chiarolanza, docente di Psicologia della Comunità presso la Sapienza di Roma e la Seconda Università di Napoli: “Il sindaco di domani di Sant’Arpino”, questo il titolo della ricerca sperimentale avviata per studiare il senso ed il grado di appartenenza dei minori a partire dal loro punto di vista e della loro percezione del territorio in cui vivono. Un questionario, propinato ai bambini all’atto dell’iscrizione, ha consentito la docente di raccogliere i dati, la cui lettura sta avvenendo in collaborazione con i bambini e le bambine che hanno risposto ai quesiti “questo perché – hanno spiegato i relatori – consente di capire la corretta interpretazione delle risposte date. A partire dalla concezione e percezione che oggi hanno di Sant’Arpino si possono effettuare proposte per il miglioramento delle condizioni di vita nel proprio amato paese”. Al tavolo con i rappresentanti delle istituzioni anche Elena Orlo, la giovanissima sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi che si esprime soddisfatta sull’operato dell’amministrazione a favore delle politiche per i minori. Gradita la performance musicale a cura della Scuola Materna Paritaria “Solletico School” che ha visto l’esibizione prima canora e poi di un pezzo di percussioni preparato dal maestro percussionista Andrea Carboni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico