Italia

È giallo sull’omicidio-suicidio dell’italiano a Parigi

ScientificaPARIGI. È giallo su quanto accaduto a Montparnasse, nel centro di Parigi per la morte della direttrice finanziaria della Fondazione Cartier, Sylvie Dumas, 44 anni, uccisa da uno studente italiano, Bruno Serra, 25enne.

L’uomo dopo aver ucciso a coltellate la donna e tramortito il marito, si è lanciato dal balcone dell’abitazione della vittima,gridando il nome della sorella Sara a cui era molto legato. Lo studente sardo,era considerato da tutti uno studente modello, da poco si era laureato e dopo aveva finito uno stage a Bruxelles all’Unione Europea, si era trasferito in Francia per un nuovo stage. Che qualcosa non andasse lo aveva capito anche la sorella Sara, allertata da un sms del fratello,alcuni attimi prima del delitto” Sono in una brutta situazione, mi stanno incastrando, mi accusano di qualcosa che non ho commesso”. Prima di uccidersi, ha scritto varie frasi in italiano e sardo sulle pareti della casa, col sangue della vittima. La gendarmeria accorsa sul luogo dell’omicidio – suicidio ha trovato vicino al camino la bandiera della Sardegna (con i quattro mori) bruciata, frammenti di lettere e documenti. A Osini(Nuoro),paese dell’omicida, la piccola comunità come la sua famiglia,è sotto shock e si sono rinchiusi nel silenzio e nel dolore.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico