Italia

Erba, Rosa Bazzi: “Azuz mi ha violentato”

Rosa Bazzi col marito Olindo RomanoERBA. Nuove rivelazioni di Rosa Bazzi, la donna che insieme al marito Olindo Romano fu l’artefice del massacro di Erba, in cui vennero ammazzate tre donne ed un bambino.

La donna (reo confessa assieme al marito), ascoltata dal pm di Como, racconta la sua verità ed il perché di quella strage. Sarebbe stata violentata da Azouz Marzouk, tre settimane prima della triste vicenda, e l’assassinio della moglie e del bambino sarebbe stato un modo per fargliela pagare. In tutti gli interrogatori la Bazzi non ha mai parlato di questa storia, ecco perché lascia perplessi gli stessi inquirenti. Stando alle sue dichiarazioni: “Erano le 9:30 del mattino di tre settimane prima del fatto, ero sola in casa quando ho visto sbucarmi davanti il tunisino che mi ha confessato la sua passione nei miei confronti. Tremavo ed avevo paura, ho cercato di difendermi, lui mi ha preso, mi ha sbattuto sul divano, mi ha strappato i vestiti…io gridavo e lottavo. Lui mi ha detto che voleva ammazzare l’Olindo e che io dovevo essere sua moglie”. Indignati i legali di Marzouk: “Questa donna sa di non avere scusanti per tutto il male che ha fatto al mio assistito e cerca di avere pietà gettandogli in faccia badilate di fango: queste sue accuse denigratorie non stanno nè in cielo nè il terra”, dice l’avvocato Roberto Tropenscovino che fa sapere di aver intenzione di querelare la donna per calunnia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico