Gricignano

Sequestrato impianto di trattamento e stoccaggio rifiuti pericolosi

RESITGRICIGNANO. La misura è stata decisa per le irregolarità compiute nelle operazioni di trattamento. “In Gricignano di Aversa (CE), militari del Comando Carabinieri Tutela Ambiente – Reparto Operativo, a seguito di complesse ed articolate indagini, davano esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal Tribunale di Napoli – Sezione Distrettuale Riesame – dell’impianto di trattamento e stoccaggio rifiuti pericolosi di proprietà della ‘R.E.S.I.T. s.r.l.‘”, fanno sapere i carabinieri.

RESITIl sequestro dell’impianto e’ stato disposto “in accoglimento del ricorso avanzato dalla D.D.A. di Napoli sulla base delle prove raccolte dal suddetto Reparto. I reati contestati vanno dalla violazione delle autorizzazioni alla sistematica falsificazione della documentazione prevista: centinaia di tonnellate di rifiuti speciali pericolosi (costituiti da fanghi industriali, prodotti contenenti PCB, acido cloridrico, imballi e fusti contaminati) venivano smaltiti realizzando ingenti profitti derivanti dalla differenza tra i costi per il corretto smaltimento delle tipologie conferite e quelli effettivamente sostenuti. Il valore dei beni sequestrati ammonta a 10.000.000,00 (dieci milioni) Euro circa”.

la Repubblica.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico