Carinaro

Dal 10 luglio parte il secondo lotto della rete idrica

operai al lavoro per la nuova rete idricaCARINARO. Dopo piazza Caduti in Guerra, via Campo, via Baracca, piazza Trieste e via Trieste, da martedì 10 luglio continueranno in altre zone i lavori di ammodernamento della rete idrica cittadina, di ripavimentazione del manto stradale e di realizzazione dei nuovi sottoservizi.

Stavolta saranno interessate via Alighieri, via Cavour, via De Nicola, via dei Fiori, via Manzoni, via Mazzini, via Nievo, via Nobile, via Pascoli, via Sepe, via Tasso, via Togliatti. Le opere sono finanziate dalla Regione Campania e dalla Comunità Europea, per un importo pari a 800mila euro, che si aggiungono ai 300mila euro di fondi regionali stanziati per il suddetto primo lotto di lavori. Insomma, un totale di 1 milione e 100 mila euro destinati al rifacimento della rete idrica per oltre il 50 per cento del territorio. E nei prossimi due mesi continueranno in altre zone del territorio. Interventi messi in atto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mario Masi, con il fattivo interessamento dell’assessore alla viabilità Paolo Sepe e del delegato alla rete idrica Antonio Turco, che hanno l’obiettivo di dare a Carinaro un efficiente e moderno servizio idrico e maggiore vivibilità. Ad annunciare l’avvio del secondo lotto di lavori è il sindaco Masi: “Chiediamo in anticipo scusa ai cittadini per il fastidio che inevitabilmente saranno costretti a subire, ma il sacrificio che faranno contribuirà ad avere un paese più moderno”. Il primo cittadino poi afferma, con un pizzico d’orgoglio, che la sua amministrazione è giunta ormai alla “fase centrale” del suo programma. “Tutte queste opere – precisa Masi – sono realizzate con finanziamenti europei e pertanto non comporteranno alcun onere a carico del Comune”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico