Campania

Eletto il nuovo direttivo di Alba Nuova

Alessandro DianaCASAL DI PRINCIPE (Caserta). Si è svolta l’11 luglio l’Assemblea Generale del Movimento politico Alba Nuova per approvare le modifiche allo Statuto dell’Associazione ed eleggere gli organismi dirigenti.

A conclusione di un dibattito abbastanza aperto l’Assemblea ha votato all’unanimità lo Statuto che, non solo come atto formale, sancisce compiti, ruoli e strategie di quanti hanno scelto di contribuire allo sviluppo di un diverso modo di far politica a Casal di Principe. La stessa elezione degli organismi si è svolta con un certo rigore anche formale e ciò per dare il massimo di credibilità al gruppo dirigente risultato eletto. A guidare il Movimento Alba Nuova in qualità di presidente gli associati hanno scelto all’unanimità l’avvocato Alessandro Diana. A far parte del direttivo sono risultati eletti Marcantonio Diana, Cancelliere presso la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere; il giovane avvocato Mario Caliendo; Salvatore Vella, Universitario appassionato di informatica ed animatore del gruppo giovanile Casal di Principe.com; il dottor Bruno Tornincasa; Pasquale Corvino ed il geometra Alfredo Corvino. Inoltre l’Assemblea, all’unanimità, ha deciso di affidare le sorti economiche di Alba Alba NuovaNuova al professor Gennaro De Angelis affidandogli l’incarico di Tesoriere del Movimento. “Ritengo che con l’elezione del gruppo dirigente si porta a compimento il processo di radicamento di Alba Nuova nella realtà Politica di Casal di Principe”. Ad affermarlo è l’avvocato Diana, neo presidente del Movimento che così continua: “In molti si erano chiesto che fine avrebbe fatto Alba Nuova dopo le elezioni. Ebbene siamo qui, ben rappresentati in Consiglio Comunale e nella società. Abbiamo ricevuto un apprezzabile consenso sulla base di una campagna elettorale chiara e determinata ed intendiamo rispondere alla Città con il nostro costante operato sia in Consiglio Comunale che tra la gente. Abbiamo deciso di stringere i tempi per una nostra strutturazione compiuta proprio per sgombrare il campo da ogni possibile equivoco. L’iniziativa politica di Alba Nuova è tesa a dare voce ai problemi della gente, a farsi interprete dei disagi dei giovani, dei lavoratori precari, degli anziani, delle donne, ma non solo: nostro obiettivo fondamentale resta quello di rinnovare la politica e i partiti che la rappresentano perchè riteniamo che la crisi del Sistema sia ormai ad un punto limite e c’è bisogno di gente determinata e di idee innovative per governare processi difficili e complessi che ci vedranno seriamente impegnati nei prossimi mesi al fianco della Città. Non abbiamo preclusioni ideologiche – conclude Diana – e daremo sempre tutto il nostro appoggio a chiunque si batte per il bene della collettività e siccome riteniamo che la trasparenza amministrativa sia il primo punto all’ordine del giorno, chiediamo al Presidente del Consiglio ed al Sindaco ed alla Giunta di conseguenza, di mettere in condizione anche la Minoranza in Consiglio di poter svolgere il proprio ruolo avendo a disposizione, come da regolamento statutario, un proprio ufficio nella casa Municipale e copia costante di tutti gli atti amministrativi. Ciò per poter realmente contribuire, pur dalla minoranza, allo sviluppo economico e sociale di Casal di Principe”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico