Aversa

Verde pubblico, l”assessore Di Santo replica a De Rosa

Antonio Di SantoAVERSA. “L’unica vera novità messa in campo dall’amministrazione comunale è il cartello ‘Vietato calpestare le aiuole’”. Così esordisce nel suo attacco all’amministrazione Ciaramella il segretario dei Comunisti Italiani Luca De Rosa.

“Ci vuole grande fantasia o gran faccia tosta nel chiamare aiuole quel ricettacolo di vetri rotti, plastica, cartacce ed erbaccia. Sarebbe più onesto un cartello del tipo ‘Attenti a non inciampare nell’immondizia’”, continua De Rosa.Glissa la polemica ma risponde con una proposta fattiva, invece, l’assessore al verde pubblico ed all’arredo urbano Antonio Di Santo: “In questi giorni stiamo lavorando alla creazione di una struttura che abbia valenza nell’operatività pratica e nella divulgazione della conoscenza approfondita del verde pubblico”. E continua: “Organizzeremo una serie di incontri con dirigenti scolastici delle scuole elementari e medie cittadine ed, in collaborazione con l’assessore Lucio Farinaro, vicesindaco e delegato alla pubblica istruzione ed alle università, abbiamo intenzione di far fare un monitoraggio ed una ricognizione del verde pubblico alle due facoltà universitarie cittadine”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico