Aversa

ll Movimento per il Bene di Aversa punta sui giovani

Movimento per il Bene di AversaAVERSA. Mercoledì scorso, alle ore 20, presso la sede dell’RdB/CUB di via Magenta ad Aversa, il Movimento “Per il Bene di Aversa” ha tenuto un incontro aperto-conferenza stampa per illustrare la propria carta d’intenti e parlare delle iniziative in cantiere nel periodo settembre-dicembre 2007.

Le linee fondamentali del progetto d’azione sono contenute nel documento allegato. Il coordinatore Paolo Graziano ha sottolineato, in particolare, la necessita di puntare sulla formazione dei giovani sulla costruzione di un nuovo concetto di politica, sulla partecipazione di professionisti, intellettuali, imprenditori all’elaborazione di modelli, proposte, progetti di gestione da sottoporre a cittadini e amministratori. All’incontro, oltre agli aderenti al Movimento e a diversi cittadini, hanno partecipato alcune associazioni come il “CO.sa.Dir.ci” e gli “Amici del parco Pozzi”, che hanno posto all’attenzione dei presenti in particolare i dubbi e i problemi derivanti dal progetto di sistemazione del parco pubblico. I componenti del Co.sa.Dir.ci., invece, hanno sviluppato Domenico Rosatouna riflessione sulle strutture di contatto tra amministrazione e cittadini (Question Time, Ufficio relazioni con il pubblico, Difensore civico), sottolineando la necessità del loro coordinamento e di un maggior controllo che esse devono esercitare sull’operato amministrativo. A tal proposito, il consigliere della Sinistra Domenico Rosato, intervenuto all’incontro, ha rimarcato come emerga, da queste prime esperienze in consiglio, “un atteggiamento approssimativo e pressappochista nella gestione della cosa pubblica che francamente lascia stupiti”. Con le prime iniziative di settembre, il Movimento intende riprendere e far proprie queste problematiche, nel quadro dell’elaborazione di proposte e approfondimenti sui temi cruciali per lo sviluppo cittadino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico