Aversa

Il pullman in avaria ferma l’Aversa

SpezzaferriAVERSA. Un guasto al pullman ha ritardato di oltre un’ora l’arrivo dell’Aversa a Castel di Sangro, sede del ritiro precampionato. La squadra, infatti, ha dovuto aspettare un nuovo pullman prima di arrivare, intorno alle 13,30, all’albergo Don Luis.

Il contrattempo, però, non ha intaccato i programmi del tecnico Boccolini, arrivato in Abruzzo nella prima mattinata in auto. La squadra, infatti, si è ritrovata nel pomeriggio sul campo messo a disposizione dall’albergo agli ordini del tecnico e del preparatore Palmieri. Da oggi, invece, come previsto, saranno due le sedute quotidiane: mattinata in palestra, pomeriggio in campo. Boccolini, che ha incontrato la squadra per la prima volta ieri, avendo saltato, per motivi familiari, il preritiro in sede, è più che soddisfatto per il mercato. «I dirigenti e il direttore generale Pannone – dice – hanno lavorato più che bene. La squadra è completa in ogni reparto. Ora dobbiamo lavorare sodo per far diventare un gruppo questi ragazzi». I grossi nomi, non lo preoccupano. «Quando c’è professionalità non ci sono problemi di gestione. I ragazzi sono tutti calciatori seri e penso che non ci saranno problemi a intenderci». La prima regola del tecnico riguarda gli under. «In serie D sono loro che dettano le formazioni. Almeno quattro sono, per forza, titolari anche se possono esserne di più. Con me gioca chi è più in forma ed è più utile in quel momento». Domenica 5 agosto amichevole con il Nola, mentre nei prossimi giorni sarà stilato un calendario completo.

Il Mattino (GIOVANNI ROSSELLI)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico