Aversa

Bocciano il figlio e lui picchia il prof: arrestato

ScuolaMESSINA. Prima le minacce e i tentativi di cambiare i voti, poi i pugni. Vittima un docente di educazione musicale di scuola media. Suo figlio è stato bocciato, lui ha picchiato un professore “colpevole”. Ora il genitore violento è stato arrestato per minacce e aggressione a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina.

Benedetto Genovese, 35 anni, aveva aggredito l’insegnante di educazione musicale del figlio il 15 giugno: il docente della suola media “Ugo Foscolo” era, secondo il padre, la causa della bocciatura del figlio, che non era stato ammesso alla terza. Nell’atrio della scuola di piazza Convento l’insegnante aveva ricevuto quattro pugni. Ma la violenza fisica era arrivata solo dopo un tentativo di far cambiare la valutazione dello studente attraverso minacce e pressione: il papà aveva infatti chiesto con prepotenza che fosse riconvocato il consiglio di classe e che la bocciatura del figlio fosse revocata. Non avendo ottenuto quel che voleva, aveva mandato dire al professore che l’avrebbe “pagata cara”. Ora il genitore, venditore ambulante di fiori, è agli arresti domiciliari su richiesta del pm Francesco Massara. Il magistrato gli contesta i reati di minacce, violenza a pubblico ufficiale, lesioni e tentata estorsione. L’uomo sarà sottoposto a interrogatori di garanzia nei prossimi giorni.

La Repubblica

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico