Trentola Ducenta

Si insedia tra le polemiche la nuova amministrazione

Municipio di Trentola DucentaTRENTOLA DUCENTA. Avevano annunciato di non partecipare alla prima seduta del consiglio comunale e a tutte le successive fino a quando non avrebbero avuto delucidazioni sul voto elettorale. Eppure Michele Griffo, Giuseppe Apicella, Giuliano Pellegrino, Luigi Perfetto e Raffaele Marino ieri si sono presentati alla seduta di insediamento, ma solo dopo il giuramento del neo sindaco Nicola Pagano.

Hanno atteso la fine della cerimonia e hanno fatto un’entrata plateale e subito dopo il breve discorso di Pagano, che ha invitato alla distenzione e alla comunicazione corretta “superando il clima teso delle elezioni”, Apicella ha preso la parola e ha motivato la presenza del suo gruppo nell’aula consiliare. “Siamo intervenuti solo per il rispetto degli elettori ma la nostra sarà una partecipazione passiva. Non parteciperemo a nessuna discussione né votazione fino a quando non avremo chiarimento rispetto a dei momenti poco chiari vissuti in campagna elettorale”. A quest’ennesima accusa, ha replicato il sindaco: “Avete Nicola Paganopoca responsabilità istituzionale. Se ci sono delle irregolarità perché non denunciarle? Il vostro è un comportamento scorretto ed omertoso”. Lo stesso sindaco ha poi annunciato di aver “comunicato al Prefetto alcune accuse ricevute” e che riporterà alle autorità anche quelle ricevute ieri sera, durante l’assise. Poi, l’intervento di Nicola Picone che con tutti altri toni ha dichiarato di voler fare un’opposizione costruttiva che però “non concederà alcuno sconto a Pagano”. La seduta è continuata con un intervento dell’ex sindaco Michele Griffo, entrato in un certo modo in contraddizione con quanto detto poco prima da Apicella, il quale aveva dichiarato che l’opposizione sarebbe rimasta in silenzio durante la seduta. Griffo, comunque, ha sottolineato che nessuna colpa avrebbe la sua persona per i problemi di cassa del Comune, recentemente evidenziati da Pagano, ed ha inoltre parlato della necessità di non portare in altri ambiti discrosi e problemi politici che dovrebbero essere affrontati solo in ambito, appunto, politico. Il riferimento riguardava l’intervento di Pagano che aveva citato di ricorrere alla Prefettura.

Il neo vicesindaco Nicola GrassiaIl sindaco, poi, ha comunicato ufficialmente i nomi dei componenti della giunta, con le rispettive deleghe. Nicola Grassia (Italia dei Valori), vicesindaco con delega al commercio e polizia municipale; Giuseppina Pirozzi (figlia del candidato non eletto Michele, dunque, assessore “esterno”), politiche giovanili, informa giovani e pari opportunità; Nicola Mottola (candidato non eletto, e anch’egli assessore “esterno”), ambiente; Luigi Fabozzi (altro “esterno”, fratello del consigliere Saverio, Margherita), bilancio e tributi; Nicola Russo (segretario Ds), lavori pubblici; Saverio Misso (Italia di Mezzo), politiche sociali; Filippo Zagaria (indipendente), sanità. Pagano ha riservato per sé l’urbanistica e il personale. Altre deleghe saranno distribuite tra i consiglieri, in modo da coinvolgere tutti nella gestione dell’Ente.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico