Trentola Ducenta

Di Lauro sarà il nuovo Presidente del Consiglio

Raffaele Di LauroTRENTOLA DUCENTA. Mancano ancora alcuni passaggi tecnici, ossia la modifica allo statuto e al regolamento del consiglio, ai quali seguirà la votazione in assise, ma fonti attendibili danno ormai per certa l’elezione a presidente del consiglio comunale di Raffaele Di Lauro.

La maggioranza guidata dal sindaco Nicola Pagano avrebbe ormai deciso di votare all’unanimità il responsabile dello Sdi, uomo di grande esperienza e di notevole spessore politico, che alle ultime amministrative, tra le fila della lista civica “Arcobaleno”, ha conseguito 253 voti di preferenza. Ex amministratore più volte eletto nel civico consesso ricoprendo il ruolo di vicesindaco, assessore, sindaco facente funzioni e presidente del consiglio, ex segretario del Gsdi (“Gioventù socialdemocratica italiana”) facente parte del comitato centrale nazionale del Psdi negli anni ‘90, con una positiva esperienza come candidato alle regionali del 1990 col partito socialista democratico, Di Lauro si appresta ad essere la nuova guida dell’assise. Le stesse fonti rivelano che l’elezione del socialista potrebbe avvenire già in occasione della prossima seduta consiliare poiché sarà possibile inserire all’ordine del giorno sia la modifica allo statuto e al regolamento, che la votazione del presidente. Ma l’attività SDIamministrativa di Di Lauro non si limiterà alla sola direzione dei lavori consiliari. Il socialista, infatti, dai palchi della campagna elettorale, ha più volte sottolineato il suo interesse ad incentivare l’associazionismo nella cittadina, a cominciare dalla promozione di progetti culturali che puntano al ripristino delle antiche tradizioni. Con l’elezione di Di Lauro si completerebbe il quadro delle nomine per la maggioranza consiliare. Durante la seduta di insediamento del nuovo consiglio comunale, tenutasi giovedì scorso, il sindaco Pagano ha infatti comunicato i nomi dei componenti della giunta, unitamente alle rispettive deleghe: Nicola Grassia (Italia dei Valori, primo eletto di “Arcobaleno”), vicesindaco con delega al commercio e polizia municipale; Giuseppina Pirozzi (avvocato, figlia del candidato non eletto Michele, dei Comunisti Italiani, e dunque assessore “esterno”), politiche giovanili, informagiovani e pari opportunità; Nicola Mottola (candidato non eletto, medico, e anch’egli assessore “esterno”), ambiente; Luigi Fabozzi (altro “esterno”, ex amministratore e fratello del consigliere Saverio, della Margherita), bilancio e tributi; Nicola Russo (segretario dei Ds), lavori pubblici; Saverio Misso (Italia di Mezzo), politiche sociali; Filippo Zagaria (indipendente), sanità. Pagano ha riservato per sé l’urbanistica e il personale. Altre deleghe saranno distribuite tra i consiglieri, in modo da coinvolgere tutti nella gestione dell’Ente. C’è poi l’ultimo tassello, da riempire a medio termine, costituito dalle nomine dei consiglieri che entreranno a far parte dell’Unione dei Comuni “Nuova Liburia”, formata da Trentola Ducenta, San Marcellino, Parete, Lusciano, Frignano e Villa di Briano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico