Teverola

Salta ancora la Commissione di Controllo

Francesco CaputoTEVEROLA. La commissione controllo e garanzia atti non riesce a riunirsi. “Un vero e proprio boicottaggio da parte della maggioranza che diserta le sedute e non consente il regolare svolgimento delle attività”.

A parlare è Francesco Caputo, presidente della commissione che nasce con l’obiettivo di vigilare sull’operato dell’amministrazione comunale. “E’ mai possibile che a Teverola, ciò che nelle altre realtà è scontato, finisca per divenire un evento straordinario?”, si chiede Caputo, particolarmente critico sull’atteggiamento assunto dagli esponenti della coalizione guidata dal sindaco Biagio Lusini. A suscitare l’ira del consigliere, dirigente nazionale dei Giovani Udeur, è l’ennesima seduta saltata ieri, per la mancanza del numero legale: “In questo modo, non ci viene concesso di espletare la nostra funzione e si continua ad agire, senza che venga effettuato il controllo di delibere e determine. Un’anomalia che non intendiamo più tollerare ed è per questo motivo che, sulla questione, interpelleremo il prefetto. Dobbiamo fare chiarezza”. Il presidente della commissione annuncia: “Nonostante gli ostacoli che ci vengono posti sul nostro cammino, difenderò i diritti dei cittadini, accedendo personalmente a tutti gli atti prodotti dai singoli uffici”. La commissione, della quale fanno parte, oltre a Francesco Caputo, anche il capogruppo della minoranza Nicola Caputo e i consiglieri di maggioranza Maurizio Di Chiara, Gennaro Sasso, Crescenzo Salve, Raffaele Caputo, è già saltata tre volte e nell’unica occasione in cui si è potuta riunire, hanno presenziato, per la maggioranza, solo due consiglieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico