Teverola

Notifiche in tilt, i cittadini protestano

notifiche in tiltTEVEROLA. Il servizio notifiche del Comune è in tilt. Lo riferisce il consigliere di opposizione di An, Raffaele Improta, che si fa portavoce di numerose lamentele da parte dei cittadini.

Raffaele ImprotaIl problema riguarda soprattutto le cartelle esattoriali, per le quali i cittadini, recandosi presso la casa comunale in mattinata, non riescono mai a contattare il messo addetto per il ritiro dei documenti, in quanto lo stesso è sempre impegnato per le consegne delle notifiche. “Che il sistema fosse scoppiato lo sapevamo già da tempo – commenta Improta – poiché i nostri cari amministratori, fregandosene e pensando ad altro, non si sono mai interessati di tale inefficienza, come del resto hanno sempre fatto per tutte le problematiche che affliggono la nostra cittadina”. E qui finisce nel mirino la nuova giunta comunale. “Da poco sono stati nominati i nuovi assessori, i quali percepiscono uno stipendio. Addirittura è stato inserito, per la prima volta nella storia, un assessorato agli ‘affari generali’ che nessuno sa di cosa di occupi. Ciò nonostante, credo che tra questi ‘affari generali’ possa rientrare il problema delle notifiche”, afferma l’alleanzino, che suggerisce all’amministrazione guidata dal sindaco Biagio Lusini una possibile soluzione al disservizio: “In assenza del messo, basta mettere una persona addetta alla consegna delle notifiche durante gli orari d’ufficio, dalle ore 9 alle 12.30. E’ impensabile, infatti, che tale servizio venga gestito da una sola persona che, tra l’altro, ha un doppio incarico, vista la crescita demografica spropositata di Teverola, che ormai conta oltre 13mila abitanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico