Teverola

I Giovani di Forza Italia invocano il piano traffico

traffico su Via RomaTEVEROLA. Il gruppo giovanile di Forza Italia, presieduto da Giovanni Morfino, interviene sull’annoso problema del traffico che quotidianamente si registra per le strade di Teverola, principalmente lungo via Roma, via Campanello, via Cavour e relative traverse.

“L’assenza di provvedimenti, atti e idee, in particolare l’assoluto disinteresse nel redigere un piano del traffico, mirato a migliorare la viabilità, hanno fatto si che il traffico per le strade di Teverola aumentasse a dismisura, determinando disagi collaterali come il fenomeno della sosta selvaggia e la mancanza di parcheggi, cosa molto grave se si pensa che lungo via Roma vi sono decine di piccole attività commerciali”, affermano i giovani azzurri, per i quali ormai la situazione ha assunto toni esasperati, anche perché non bisogna dimenticare quello che alla fine è il problema più grave, cioè l’inquinamento atmosferico prodotto dai gas di scarico dei veicoli. “Noi Giovani di Forza Italia – continuano – chiediamo come mai il sindaco e l’amministrazione comunale non si decidono a redigere un serio e approfondito piano del traffico, cosi da far defluire il flusso veicolare oggi concentrato tutto su via Roma? Perché, inoltre, non ci si impegna a costruire nuovi parcheggi per impedire la Giovanni Morfinososta selvaggia? Quesito che più volte è stato posto dall’opposizione consiliare al sindaco, il quale aveva garantito un suo intervento. Ma ancora oggi nulla si vede realizzato”. Per gli azzurri “i cittadini si sentono esasperati dalla cementificazione selvaggia, dal traffico caotico, dalla emergenza rifiuti che ogni giorno si presenta con montagne di spazzatura lungo le strade del paese, vere e proprie discariche a cielo aperto. Gli stessi cittadini – concludono – che pensavano che un’amministrazione di centrosinistra avrebbe salvaguardato gli spazi verdi, represso e non generato lo scempio edilizio a cui il nostro paese sta assistendo da diversi anni, dato una mano alle fasce più disagiate, salvaguardato l’occupazione locale vista la massiccia presenza di attività commerciali e industriali sul nostro territorio. Invece ogni speranza è risultata vana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico