Orta di Atella

Roseto: Del Prete ci dica chi sono i Criminali

OrtaORTA DI ATELLA. “Mai le forze politiche di opposizione anche nello scontro politico più duro hanno approfittato o usato termini lesivi e offensivi della persona o dei partiti.

PrcLe dichiarazioni del sindaco Salvatore Del Prete, fatte durante un’intervista alla Gazzetta di Caserta e da questo stesso giornale pubblicate domenica 3 Giugno a pagina 6, rappresentano un’iniziativa di enorme gravità, lesiva della normale agibilità democratica, profondamente diffamatoria e che dimostra (qualora ve ne fosse ancora bisogno) quanto lo stesso Del Prete non possa più governare un Comune come quello di Orta di Atella. Non è in nessun modo accettabile che il signor Del Prete apostrofi con aggettivi come SCIACALLI, CRIMINALI E MALVIVENTI coloro i quali negli ultimi giorni avevano chiesto le sue dimissioni o in alternativa lo scioglimento del consiglio comunale da parte del Prefetto. Un linguaggio violento ed offensivo che non è altro che il riflesso della politica paludosa e misera praticata dalla maggioranza di Orta di Atella. Il signor Del Prete ci dica in maniera esplicita chi sono i criminali di cui lui parla. Ci dica i nomi ed i cognomi dei malviventi che minacciano, secondo la sua opinione, la politica ad Orta di Atella. Comprendiamo il nervosismo di un personaggio che sente ormai imminente la fine della propria esperienza da sindaco, con una maggioranza colpita duramente da gravi vicende giudiziarie, ma non comprendiamo il tentativo maldestro di intimorire chi con correttezza e nella legalità svolge il proprio ruolo di forza politica o di movimento di opposizione. Perché il signor Del Prete non commenta l’ennesima figuraccia fatta dal nostro paese dopo un articolo scritto da Roberto Saviano e pubblicato sull’Espresso in cui Orta di Atella ne esce ancora una volta con un’immagine totalmente deturpata? Orta di Atella deve necessariamente tornare ad essere un paese libero e democratico, fuori da questa cappa di potere in cui è imprigionato e non più vittima di personaggi politici avvezzi solo ed esclusivamente al bene individuale. Nessun passo indietro faranno le forze di opposizione. Il Partito della Rifondazione Comunista, La Margherita ed il “Comitato per la difesa del cittadino contribuente” continueranno a chiedere con forza e con convinzione le dimissioni di tutta la giunta comunale.”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico