Orta di Atella

Del Prete soddisfatto per riconferma aliquota Ici

IciORTA DI ATELLA. La conferma dell’aliquota Ici al quattro per mille, una delle percentuali più basse della Penisola e soglia minima prevista dalla legge, deliberata dalla giunta cittadina guidata dal sindaco Salvatore Del Prete e approvata nel Consiglio Comunale del 4 maggio scorso, sta dando tutti i suoi frutti in questi giorni.

I tanti contribuenti ortesi alle prese col pagamento della rata di acconto sull’imposta comunale sugli immobili, i cui termini scadranno il 15 giugno prossimo ed è possibile effettuare il pagamento in un’unica soluzione oppure aspettare dicembre per il saldo (termini compresi tra il 1 ed il 15 dicembre), stanno beneficiando della conferma dell’aliquota sulla prima casa al quattro per mille. L’importanza del provvedimento è confermata da altri dati, almeno due, incontrovertibili: l’aumento della detrazione, sempre per la prima casa, sino a 110 euro e la compartecipazione Irpef, confermata allo 0,50 per cento anche se l’Ente di viale Petrarca avrebbe potuto aumentarla per legge di quasi mezzo punto percentuale arrivando allo 0,80 per cento. Il che, tradotto, significa un vero e proprio toccasana per le proprie tasche. “Il mantenimento di questo importante traguardo raggiunto già diversi anni fa – afferma deciso il primo cittadino ortese – viene innanzitutto incontro in modo concreto e non demagogico alle legittime aspettative dei cittadini, e poi s’inserisce nel pieno rispetto delle linee programmatiche elaborate dal governo cittadino. E’ la fattiva risposta dell’amministrazione cittadina a tutte le richieste della cittadinanza: una politica di settore basata su atteggiamenti seri e certi che non solo comporta la riduzione della pressione fiscale, ma anche un aumento delle entrate grazie alla lotta all’evasione continuamente in atto”. E, infatti, negli obiettivi imminenti dell’amministrazione siglata Del Prete c’è anche un altro traguardo altrettanto importante: combattere le evasioni fiscali. In questo senso il lavoro fin qui svolto è ineccepibile: da diverso tempo, infatti, funziona una task-force il cui compito è di censire tutte le proprietà immobiliari esistenti sul territorio comunale al fine di colpire le evasioni fiscali. E la ricaduta positiva si avrà inevitabilmente di nuovo sulle tasche dei contribuenti ortesi perché si concretizzerà in un ulteriore risparmio d’imposta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico