Italia

Nuovo sequestro di marchi contraffatti, 3 arresti

Finanzieri che sequestrano il deposito di marchi contraffattiNAPOLI. A pochi giorni di distanza da un’analoga operazione, i finanzieri della Compagnia di Marcianise (Caserta), in tre distinte attività di servizio, hanno individuato nel napoletano, a Pianura, Secondigliano e Fuorigrotta, altrettanti depositi dove erano stoccati numerosi capi di abbigliamento ed accessori finemente contraffatti.

una delle cucitrici presenti nel depositoLe indagini condotte dalle Fiamme Gialle, finalizzate alla repressione dei traffici illeciti in genere, sono state eseguite attraverso continui pedinamenti, appostamenti e osservazioni di persone sospette ed hanno consentito di localizzare precisamente dove era stoccata la merce contraffatta per essere successivamente immessa sul mercato. Una volta individuati i locali, i Finanzieri hanno effettuato la perquisizione degli stessi rinvenendo e sottoponendo a sequestro complessivamente circa 1.500 capi di abbigliamento, oltre 3 milioni di accessori, 500 ologrammi e 11 macchinari. L’enorme quantitativo di complementi rinvenuti sarebbe servito a marchiare falsamente altrettanti capi di abbigliamento di ogni genere: jeans, magliette, felpe, scarpe, pantaloni, ecc. Sono 43, in tutto, le marche famose che sono state riprodotte: Gucci, Stone Island, D&G, Burberry, Versace, Ralph Lauren, Harmont & Blaine, Armani, Tommy Hilfiger, Lacoste, Diesel, Iceberg, Richmond, Fila, Trussardi, Prada, Hogan, Calvin Klein, Henry Cotton, Replay, Chanel, Fred Perry, Hugo Boss, Puma, Adidas, Fiat, Lewis, Bikkemberg, Valentino, England William, Guru, Baci E Abbracci, Sweet Years, Kappa, Asics, Monclear, Fendi e tante altre ancora. I tre responsabili, due uomini di Napoli, S.S. del ‘64 e T.A. dell’ ‘83, nonché una donna di Melito, L.A. del ’60, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per violazione degli artt. 473, 474 e 648 del codice penale.

Finanzieri sequestrano deposito di marchi contraffattiimmagini di alcuni capi di abbigliamento falsi sequestrati

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico