Gricignano

Sagliocco interroga Bassolino sul caso Impreco

Giuseppe SaglioccoGRICIGNANO. Il consigliere regionale di Forza Italia Giuseppe Sagliocco ha annunciato oggi un’interrogazione urgente a risposta scritta e orale al Presidente della Giunta Regionale Antonio Bassolino e all’Assessore alle Attività Produttive Andrea Cozzolino per sapere se corrisponde al vero che il consorzio industriale ASI di Caserta sarebbe entrato in possesso dei terreni destinati al progetto di sviluppo del Polo della Moda “Impre.co” situato sul territorio del Comune di Gricignano, attraverso procedure di esproprio non conformi alle norme vigenti.

Nel documento, l’esponente di Forza Italia chiede inoltre di sapere se corrisponde al vero che il contratto di programma stipulato dall’Impre.co (il soggetto attuatore del progetto del Polo della Moda) e coofinanziato al 50% dalla Regione Campania, non avrebbe conseguito i risultati previsti anche in termini occupazionali, disattesi i quali si sarebbe dovuto procedere alla rescissione contrattuale. Il consigliere regionale azzurro chiede infine di conoscere se in questi anni siano intervenuti mutamenti nell’assetto imprenditoriale originario con l’ingresso peraltro di un ex assessore della precedente giunta Bassolino (il riferimento è legato all’ex assessore regionale alle attività produttive Gianfranco Alois). “La vicenda del Polo Tessile di Gricignano – ha Gianfranco Aloisspiegato Sagliocco – appartiene al grande calderone delle occasioni mancate e sacrificate sull’altare degli equilibrismi e delle compensazioni politiche. E’ una vicenda sulla quale è assolutamente necessario fare chiarezza, non solo per l’ingente quantità di denaro pubblico in gioco ma anche per le troppe ombre che si addensano tanto sulle procedure di esproprio dei terreni dell’area in questione, quanto sui cambiamenti in corso d’opera degli assetti imprenditoriali. Non vorremmo, insomma, – conclude il consigliere regionale di Fi – che la manifesta incapacità di governo del centrosinistra, che con Bassolino aveva annunciato mille nuovi occupati subito, finisca col sprecare quella che avrebbe dovuto rappresentare una importantissima occasione di sviluppo per l’intera area di Caserta”.

il Polo della Moda Intanto, si attende la pubblicazione della sentenza emessa dalla Corte Costituzionale, riunitasi lo scorso 8 maggio per pronunciarsi sulla validità, o meno, delle due leggi della Regione Campania che nel 1998 e nel 2001 hanno prorogato il Piano Regolatore del Consorzio Asi di Caserta. Il verdetto deciderà la sorte dell’insediamento del Polo Tessile “Impreco” e dei proprietari dei fondi che da cinque anni hanno in essere un contenzioso riguardo la legittimità della procedura di esproprio. Secondo il ricorso dei proprietari, infatti, il Prg Asi è da ritenere decaduto dal 1980. Una tesi che nel 2003 venne accolta in pieno dal Tar Campania che ordinò la restituzione dei fondi e il ripristino dello stato dei luoghi. Impreco, Asi e Regione Campania poi si appellarono al Consiglio di Stato che, sospendendo la sentenza del Tar, rimise gli atti alla Corte Costituzionale per un parere di costituzionalità delle due leggi regionali che negli anni avevano prorogato la valenza del Prg. Da allora sono trascorsi circa 4 anni ed adesso è il momento della verità. Ma il contenzioso tra proprietari e Impreco ha anche un altro ramo: quello delle indennità di esproprio. Stando al decreto emanato il 12 marzo scorso dal presidente della Regione, Antonio Bassolino, ai proprietari spettano indennità in media pari a 4 euro al metro quadro. Cifra a cui i proprietari gricignanesi si oppongono poiché relativa a “valori agricoli” mentre i lotti di terreno si trovano in una zona a destinazione d’uso industriale, come attesta il vigente Prg del Comune di Gricignano. Il decreto lo scorso 28 marzo è stato impugnato dinanzi al Tar Campania che ora dovrà pronunciarsi.

SCARICA L’INTERROGAZIONE DI SAGLIOCCO .pdf

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico