Napoli Prov.

Rischia di morire in un incendio, salvato da un vigile

l'incendio divampato in via Lorenzo Di RonzaGRICIGNANO. Tragedia sfiorata nel pieno centro cittadino. Un uomo di 75 anni, Nicola Lettera, ha rischiato di essere ucciso dalle fiamme sviluppatesi a seguito di un incendio divampato nella sua abitazione, in via Lorenzo Di Ronza, traversa di via Selicara, a pochi passi da Piazza Municipio.

l'agente della polizia municipale Giovanni Di LuiseA salvarlo è stato l’eroico gesto di un agente della polizia municipale, Giovanni Di Luise. L’episodio si è verificato sabato, intorno alle 18. A quell’ora Lettera stava riposando nella camera da letto. Alcuni residenti della zona si precipitavano presso il vicino comando della polizia municipale, allertando gli agenti. In servizio c’erano

Di Luise, Lorenzo Di Lorenzo e Giovanni Lacopo. I tre, nell’accorrere immediatamente sul posto, contattavano la locale stazione dei Carabinieri e i vigili del fuoco. Nel frattempo, le fiamme si propagavano fino in cima all’abitazione e Lettera, munitosi di un secchiello pieno d’acqua, cercava invano di spegnerle. Nonostante il suo tentativo risultasse inutile, invece di uscire fuori dall’edificio, il settantacinquenne saliva sul tetto della casa e lì iniziava ad avvertire dei malori, dovuti probabilmente allo spavento e alle esalazioni del fumo. L’agente Di Luise, notando l’uomo sul tetto, gli gridava a squarciagola di scendere ma l’anziano, in forte stato di shock, restava immobile. A quel punto, Di Luise, a sprezzo del pericolo, non esitava ad entrare in casa, riuscendo a divincolarsi tra le fiamme e salire sul tetto. Prendeva l’anziano e lo tirava fuori dall’edificio. Intanto, giungevano sul posto i vigili del fuoco che in pochi minuti domavano le fiamme. Sconosciute, al momento, le cause dell’incendio, forse un corto circuito o una cicca di sigaretta caduta su del materiale infiammabile.

l'incendio divampato in via Lorenzo Di Ronza

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico