Gricignano

Ds e Del Prete solidali con Lettieri

Andrea LettieriGRICIGNANO. In giornata sono giunti altri attestati di solidarietà al sindaco Lettieri per il vile attacco intimidatorio subito la scorsa notte.

La sezione Ds di Gricignano: “Esprimiamo solidarietà al primo cittadino e alla sua famiglia per il grave attacco criminale subito ad opera di balordi e parassiti della nostra società che perseguono il loro unico fine dell’intimidazione di uomini e istituzioni per imporre la legge della violenza sovvertendo i principi del vivere civile e della legalità. Condanniamo con sdegno questi atti criminali confidando nel lavoro delle forze dell’ordine per assicurare presto alla giustizia gli esecutori e mandanti. Sottolineiamo, infine, che un attacco frontale del genere ai cittadini e alle istituzioni è un campanello d’allarme per tutta la comunità che deve reagire stando vicino al sindaco e a tutti gli amministratori di maggioranza e opposizione perché fatti del genere non abbiamo più a ripetersi”.

Salvatore Del PreteIl sindaco di Orta di Atella e presidente dell’Unione dei Comuni Atellani, Salvatore Del Prete: “Non riesco ancora a capire i motivi di questo gesto vergognoso e indegno della società civile. Un’azione che indubbiamente mina il lavoro del sindaco Lettieri e pone alla ribalta ancora una volta il problema dell’ordine pubblico. Sono altrettanto convinto, però, che la giustizia farà il suo corso in tempi molto rapidi individuando gli autori di quest’atto così vile”. Del Prete, che ha provveduto ad inviare anche un telegramma ad Andrea Lettieri, esprime, anche a nome della comunità atellana, la vicinanza verso il collega: “Credo che vada testimoniata – sottolinea il sindaco ortese – la solidarietà mia personale, dell’amministrazione comunale e dell’intera cittadinanza di Orta di Atella nei confronti del sindaco Andrea Lettieri, persona molto stimata per le sue doti morali, umane e professionali”. Il primo cittadino ortese, nella sua veste di capo della giunta intercomunale, spiega: “Oggi più che mai c’è bisogno di un’azione che coinvolga i vertici partitici e istituzionali per far sentire maggiormente la forza dello stato e della civiltà contro chi, invece, pensa che attraverso questi gesti così vili possa minare il senso dello stato e della democrazia. Come Presidente dell’Unione dei Comuni Atellani, porterò all’ordine del giorno delle prossime riunioni il tema della sicurezza e della all’interno del nostro grande territorio autentica culla di civiltà”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico